Nubifragio a Roma, danni ai residenti nella capitale




Segnalata già da qualche giorno l’allerta meteo della Protezione Civile che avrebbe colpito Roma.

Nubifragio a Roma, danni ai residenti nella capitale
fonte immagine Pixabay

Si parlava di temporali che probabilmente si sarebbero prolungati nell’arco di due giornate differenti.

L’allerta segnalava l’inizio del maltempo questo pomeriggio ma già dall’ora di pranzo Roma è stata inondata da un nubifragio fuori portata. Gli abitanti di Roma sanno che la capitale non è una città che si potrebbe definire piovosa, tant’è che le precipitazioni sono veramente rare anche nella stagione invernale. Quindi quando c’è maltempo a Roma solitamente c’è da preoccuparsi, l’allerta di oggi non fa eccezione.

L’inizio del nubifragio, i danni e le vittime

Dalle 12:30 gran parte di Roma Nord è stata allagata dalla violenta precipitazione. Tra le zone che sono state maggiormente colpite sono state segnalate: Flaminio, Ponte Milvio, Val Melania e Nuovo Salario. Le strade sono diventate dei fiumi in piena, evento che si manifesta spesso nella capitale per via dei problemi che il comune di Roma ha con i tombini, che non lasciano defluire l’acqua come dovrebbero.

Nubifragio a Roma
fonte immagine Pixabay

I disagi per i residenti non si sono fatti attendere. Tra le varie chiamate di soccorso per il nubifragio, sono intervenuti anche i Vigili del fuoco per salvare 40 bambini e 6 adulti rimasti bloccati all’interno di un asilo di Ponte Milvio. La struttura si era allagata tanto da non permettere a coloro che erano all’interno di poter uscire. Per fortuna sono stati tratti tutti in salvo dalla squadra soccorsi e trasferiti momentaneamente in un hotel.

Negozianti e automobilisti in crisi

Nella stessa zona anche bar e ristoranti hanno dovuto improvvisare manovre di soccorso per rallentare gli effetti devastanti del nubifragio. I tavolini erano ormai oggetti galleggianti, che fluttuavano dal marciapiede. I proprietari hanno tentato di sturare, con qualsiasi oggetto lo permettesse, i tombini nei pressi dei loro locali per minimizzare i danni.

Anche per quanto riguarda il traffico ci sono stati dei notevoli rallentamenti. Le auto erano sommerse dall’acqua fino all’altezza dei fanali, rendendo impossibile la transazione. Lo stesso disagio si è riflettuto anche sui mezzi pubblici, in particolare alcune linee del tram hanno dovuto arrestare la loro corsa prima del capolinea.

-> LEGGI ANCHE COVID, IL BOLLETTINO DELLA PROTEZIONE CIVILE DI OGGI 7 GIUGNO

-> LEGGI ANCHE IN QUESTO PAESE SE SI INDOSSA UN PAIO DI JEANS SI RISCHIA LA PENA DI MORTE 

In meno di due ore si sono abbattuti sulla capitale 50mm di acqua. Gli esperti affermano che rovesci e temporali proseguiranno fino alla prima serata, per il tempo sereno bisognerà pazientare fino a notte.




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE