Organizza una spedizione punitiva per colpire l’ex fidanzata. Undici arrestati




Ha organizzato una spedizione punitiva per la famiglia della sua ex fidanzata, un gruppo di 11 persone ha aggredito 2 persone. Gli arrestati sono 11. 

auto cade dal viadotto
You Tube

Undici persone, messe insieme da un ragazzo, hanno aggredito il padre ed il fratello della sua ex fidanzata. La vicenda è accaduta a Crotone ( Calabria), con mazze da baseball, bastoni e oggetti simili due persone sono state mandate al pronto soccorso.

Le vittime hanno riportato lesioni serie, ma non sono in pericolo di vita, il fratello della ragazza era stato minacciato diverse volte nei mesi scorsi. Nonostante l’omertà da parte di chi aveva assistito all’agguato, i carabinieri della Stazione di Cutro hanno potuto far luce sulla vicenda.

Riempiti di botte per motivi ancora da scoprire. Una vera barbarie

Reparto in ospedale
Reparto Ospedale (pixabay)

E’ stata organizzata a Crotone una spedizione punitiva nei confronti di un padre e suo figlio. Il mandante è l’ex fidanzato della figlia e sorella delle due vittime. Non si conoscono ancora i motivi del gesto e gli inquirenti stanno cercando di capirlo nei vari interrogatori.

Le vittime sono state aggredite con mazze ed oggetti simili, sono state mandate al pronto soccorso con lesioni importanti ma non sono in pericolo di vita. I carabinieri di Crotone (Calabria) hanno arrestato 11 persone, 2 in carcere e 9 agli arresti domiciliari.

-> LEGGI ANCHE LEUCEMIA FULMINANTE, QUALI SONO I SINTOMI DA NON SOTTOVALUTARE

-> LEGGI ANCHE TERRIBILE INCIDENTE NELLA NOTTE: GRAVISSIMA UNA DONNA 31ENNE

Le persone arrestate sono indagate a vario titolo come atti persecutori, violenza privata, calunnia, lesioni personali aggravate. Le vittime sarebbero state aggredite per strada con mazze da baseball, calci, pugni, bastoni, ombrelloni da mare e cinture usate come fruste.

Il motivo dell’aggressione, in prima ipotesi, è riconducibile alla fine della relazione sentimentale tra la figlia/sorella delle persone aggredite e uno dei ragazzi che ha preso parte alla spedizione punitiva.

-> LEGGI ANCHE VACCINO COVID, QUANDO LA TERZA DOSE? FIGLIUOLO FA CHIAREZZA

Fortunatamente le vittime stanno bene, sono ricoverate in ospedale per gli accertamenti del caso e non sembrano esserci altri problemi di salute se non le lesioni riportate dai calci, pugni e sprangate riportate al momento dell’incontro con gli assalitori.




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE