Gianluca Vialli parla della sua malattia: il racconto del dirigente

Gianluca Vialli ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha parlato della malattia con cui combatte da qualche tempo. 

Gianluca Vialli
Vialli (Instagram)

Gianluca Vialli è un pezzo forte del nostro calcio. L’ex calciatore è stato nominato lo scorso anno come ambasciatore italiano per il campionato d’Europa 2020 insieme a Francesco Totti. Da qualche mese, invece, ricopre il ruolo di capo delegazione della nazionale italiana. Il nativo di Cremona, qualche anno fa, ha scoperto di avere uno dei tumori più letali, quello al pancreas.

L’ex attaccante sta combattendo con grinta e coraggio e ha sempre dichiarato che non intende morire prima del matrimonio delle sue figlie. Lo scorso anno ci fu una svolta: dopo 17 mesi di chemioterapia non c’erano più tracce del tumore. Il 56enne ha parlato a Sogno Azzurro rilasciando parole molto interessanti.

Gianluca Vialli, le dichiarazioni molto forti a Sogno Azzurro

Tra poco inizieranno gli Europei di Calcio, e il primo tifoso azzurro non può che essere Gianluca Vialli. Il suo nuovo ruolo comporta responsabilità e il nativo di Cremona appoggerà sicuramente il tecnico Mancini.

“Roberto è un leader serio, tranquillo, che non deve dimostrare più niente a nessuno. Ci sono delle regole, ma si fida dei giocatori. Ci siamo conosciuti quando eravamo ragazzini. Nei miei gol c’era il suo piede e nei suoi il mio”. Vialli ha speso parole meravigliose per il suo storico compagno: lui e Mancini hanno formato una delle coppie di attaccanti più forti di tutti i tempi. Gianluca ha anche parlato della sua malattia. “Il cancro è un compagno di viaggio indesiderato. Ma devo andare avanti, senza mollare mai. Sperando che si stanchi e che mi lasci vivere ancora per tanti anni”. Nelle sue parole c’è tanto coraggio: “Non sto facendo una battaglia perché non credo che sarei in grado di vincerla, è un avversario più forte di me“.

–> Leggi anche –>  Studente avvelenato mentre era in didattica a distanza. I dettagli

–> Leggi anche YLENIA CARRISI, LUCI E OMBRE SULLA FIGLIA DI ALBANO E ROMINA: “UN MISTERO”

La Rai sta dedicando ovviamente largo spazio alla Nazionale italiana. “Sogno Azzurro” è una docu-serie in quattro puntate che racconta il cammino dei nostri calciatori che ha portato all’Europeo.