Giovane ricoverato dopo vaccino Johnson & Johnson: le sue condizioni

Un uomo è stato ricoverato dopo aver ricevuto la dose di Johnson & Johnson: le sue condizioni. 

Reparto in ospedale
Reparto Ospedale (pixabay)

Il Covid-19 continua a mettere in ginocchio il mondo intero: tra sistemi sanitari al collasso e nuove varianti più minacciose, la paura occupa sempre più spazio nella mente dei cittadini. In Italia la situazione è nettamente migliorata da un mese a questa parte: le curve dei contagi e dei decessi hanno subito un calo notevole e l’aumento dei guariti fa ben sperare.

Con l’arrivo del caldo e con la somministrazione del vaccino al 50% della popolazione, il virus sta circolando con meno rapidità. Quasi tutta l’Italia, tra qualche giorno, si troverà in zona bianca, ossia la fascia di colori che non presenta restrizioni. I vaccini continuano però a dividere i cittadini: i cosiddetti No Vax sono ancora tanti e i fatti degli ultimi giorni alimentano sicuramente le loro tesi. Va sottolineato, tuttavia, che i benefici sono notevolmente maggiori rispetto ai rischi. Un giovane uomo di 34 anni, dopo la dose di Johnson & Johnson, è stato velocemente ricoverato: le sue condizioni sono allarmanti.

Giovane uomo ricoverato dopo vaccino Johnson & Johnson: le sue condizioni

Qualche giorno fa, la giovane Camilla ha perso la vita a soli 18 anni dopo la dose di vaccino Astrazeneca. Proprio nei giorni dei suoi funerali, un uomo di appena 34 anni è stato ricoverato all’Ospedale Policlinico San Martino di Genova.

Vaccino Covid (Instagram)
Vaccino anti Covid (Instagram)

Il “paziente maschio” è stato trasferito nelle strutture ospedaliere a causa di una “probabile sindrome trombocitopenica trombotica”. Il 34enne ha ricevuto la dose di Johnson & Johnson lo scorso 5 giugno: dopo circa 11 giorni, quindi, ha manifestato questi effetti preoccupanti. Il paziente è stato trasferito nel reparto di Terapia Intensiva Generale del Monoblocco del San Martino. Come da prassi, è stata già fatta la segnalazione all’Aifa.

–> LEGGI ANCHE DOPO IL VACCINO HO PERSO L’OCCHIO: L’AGGHIACCIANTE RACCONTO DI UNA 59ENNE 

–> LEGGI ANCHE IN RIANIMAZIONE DOPO IL VACCINO: IL TRAGICO EPILOGO

Questi problemi in persone relativamente giovani ha subito innalzato un polverone di polemiche: il Governo ha già indicato l’uso di AstraZeneca e Johnson & Johnson per tutti coloro che hanno superato i 60 anni di età. Per gli under 60 che hanno ricevuto la prima dose del Vaxzevria, per la seconda dose riceveranno Pfizer o Moderna.