Acqua e candeggina da una finestra: ventenne in ospedale

Giovane ventenne in ospedale dopo aver ricevuto un secchio con acqua e candeggina, i dettagli.

candeggina
fonte immagine Pixabay

Con l’arrivo della bella stagione, e l’allentamento delle misure cautelari anti Covid, ci sono stati i primi segnali di assembramenti in Italia. Il ritrovo di ragazzi (e non) tra le strade delle città italiane, riporta anche al chiasso tipico della movida notturna. A pagarne le spese questa volta è stata una ragazza di Pavia.

La giovane, di appena 20 anni, ha ricevuto, per via degli schiamazzi serali, una secchiata d’acqua da uno degli inquilini di un’abitazione. Fin qui tutto accettabile, seppur di dubbia moralità ma, a peggiorare la situazione, è stato il malessere riportato dalla ragazza dopo aver ricevuto il bagno estivo.

I sintomi che hanno allarmato la ventenne di Pavia

La ventenne ha lamentato sin da subito un bruciore agli occhi e si è recata immediatamente al pronto soccorso della zona chiedendo aiuto. Inizialmente nessuno aveva pensato che i due eventi potessero essere collegati ma poi il sospetto che nel secchio non ci fosse soltanto acqua venne a galla.

acqua prezzo
fonte immagine Pixabay

In seguito si è ipotizzato che l’acqua versata dal balcone sarebbe stata diluita con del liquido utilizzato per le pulizie domestiche, data l’irritazione riportata dalla ragazza si presume possa essere candeggina. Anche i testimoni hanno confermato questa ipotesi poiché, dopo il lancio dell’acqua, tutti hanno sentito un odore di detersivo molto intenso.

Per fortuna la ragazza non ha riportato altri fastidi o danni permanenti alla vista, seppur il suo stato di salute sia stato messo a rischio. Sul posto in cui è avvenuto il fatto si sono recati gli operatori del 118 e i carabinieri che hanno cercato di ricostruire la vicenda. Purtroppo non sono ancora riusciti a risalire al colpevole di turno, neanche i testimoni sono riusciti a segnalare con estrema esattezza il punto da dove fosse arrivata l’acqua con la candeggina.

-> LEGGI ANCHE GIALLO NEL NORD ITALIA: UNA BARCA SPERONATA IN LAGO. SI CERCA UNA DONNA

-> LEGGI ANCHE DESIREE MARIOTTINI, ARRIVANO CONDANNE ESEMPLARI PER I RESPONSABILI

Nonostante la gravità della situazione, dato che la ragazza in questione non ha riportato altre lesioni, si proseguirà con le indagini del colpevole solamente in seguito a una querela che dovrà essere presentata dalla vittima stessa.