Giuliana Danzé irriconoscibile, il post che conferma la violenza subìta

Un’aggressione a sfondo passionale quella che ha visto protagonista Giuliana Danzè, a raccontarlo è stata la stessa ragazza sui social.

giuliana danzè
fonte immagine Instagram

La giovante cantante Giuliana Danzè, 26 anni, ha condiviso sui social un post in cui non aveva un bello aspetto. Il contenuto infatti voleva denunciare le violenze che la giovane di Benevento ha subìto dal suo fidanzato.

La ragazza nota al pubblico per aver partecipato a talent show come All together now 2 e l’edizione francese di The Voice, ha lasciato tutti a bocca aperta, cogliendo l’occasione per lanciare un messaggio commovente a tutti i suoi follower.

Il post è stato realizzato e pubblicato una volta uscita dall’ospedale, nel quale Giuliana si è recata in seguito all’aggressione. Ribadisce il concetto che in amore non deve esserci violenza ma al contrario in un rapporto bisogna avere il sostegno reciproco. Lo fa mettendoci la faccia, irriconoscibile per via dei colpi presi che le hanno gonfiato parte del volto.

giuliana danzè
fonte immagine Instagram

Giuliana continua scrivendo: “Ricordate che non è colpa vostra, io non mi sento in colpa, non ho nemmeno paura, che mi spaccassero la faccia un’altra volta. Lotterò affinché nessuna persona si senta come me. La violenza, psicologia e fisica non dovrebbe esistere per nessuno”.

Il grido di speranza lanciato dalla cantante è per tutte le persone che vittime dei loro compagni non hanno la forza di denunciare le violenze psicologiche e fisiche con la quale sono costrette a convivere. “Un uomo dopo aver toccato una donna smette di essere un uomo”, ha aggiunto.

“Spero che il mio coraggio sia di ispirazione. Sto guarendo velocemente perché dentro di me ho una forza che va oltre ogni logica e ogni legge. Amatevi, rispettatevi e non abbiate paura: io tornerò più forte di prima, piena di amore e di voglia di vivere e tornerò a cantare e a vivere la musica ancora con più passione. Ricordate che chi resta in silenzio è complice, chi non parla è complice. Siate forti. A tutte le donne: credete in voi stesse e non abbiate paura”.

-> LEGGI ANCHE FOLLIA IN STRADA, AGGREDITO CAMERAMAN: “SPORCO BIANCO” 

-> LEGGI ANCHE 14ENNE CADE DALLA BICI E MUORE: IL NONNO GUIDAVA L’AMBULANZA DEI SOCCORSI

In conclusione al suo messaggio da forza Giuliana si sente in dovere di ringraziare anche tutte le persone che le sono state vicine tra cui tutti gli operatori sanitari dell’ospedale “San Pio” di Benevento dove è stata soccorsa e curata.