Denise Pipitone, spunta un supertestimone: “Era lì, l’ho vista”

Importante testimonianza a Ore 14 su Rai 2 che lancia nuovi scenari sulla vicenda della piccola Denise. Presente in studio la madre Piera Maggio

denise pipitone
Piera Maggio con Denise Pipitone (Youtube)

Clamorosa testimonianza durante la puntata speciale di Ore 14, Denise – Una Storia Italiana, condotto da Milo Infante. Ospite in studio anche la madre della piccola scomparsa nel 2004 da Mazara del Vallo e mai più ritrovata.

Un mistero che va avanti da 17 anni ormai e che è tornato sotto i riflettori grazie a nuovi sviluppi e testimonianze raccolte in questi ultimi mesi.

Altre persone si erano fatte avanti nei mesi scorsi, affermando di aver visto la bambina, come nel caso della guardia giurata di Milano, certo di averla incrociata nel 2004 mentre si trovava in compagnia di un gruppo di rom.

Grande clamore aveva poi suscitato l’intervento dell’ex pm Maria Angioni, che aveva parlato dicendosi sicura del destino di Denise, per lei nel frattempo diventata madre e moglie e all’oscuro di tutto in un paese straniero. Tesi che non ha trovato successivamente riscontro dalle autorità e per la quale la donna è anche stata indagata.

A parlare è ora questo supertestimone che fa delle rivelazioni davvero sconcertanti che scatenano nuovi dubbi sul destino della piccina.

Ore 14, caso Denise: “Ho visto una bambina in hotel, non lo scorderò mai”

A fornire questa nuova testimonianza è una persona che il giorno della scomparsa di Denise Pipitone ha alloggiato presso l’hotel Ruggero II, lo stesso dove ai tempi lavorava Anna Corona, la moglie di Pietro Pulizzi.

denise pipitone
Denise Pipitone (Youtube)

Ha così raccontato: “Quel 1° settembre 2004 ho visto una bambina accanto a una persona, non dimenticherò mai i suoi occhi”. Come successivamente spiegato dal conduttore, questa persona avrebbe riconosciuto uno dei protagonisti della vicenda accanto alla bimba.

La trasmissione è quindi proseguita e Infante ha spiegato quanto la sua descrizione sia particolareggiata e andrebbe a confermare i dubbi sulla testimonianza data da Jessica Pulizzi.

–> Leggi anche DONNA DENUNCIATA, LA SUA TRUFFA ERA CLAMOROSA

–> Leggi anche DRAMMA SULLA STRADA: E’ IN FIN DI VITA

il giornalista ha tuttavia preferito rimanere cauto, affermando che non ci sono prove accertate della presenza del testimone, non essendoci ricevute o fatture e considerando che le banche conservano le rendicontazioni fino a 10 anni e ne sono passati ben 17.