Patrizia De Blanck, la raccapricciante confessione: “Ho perso un bambino”

La contessa Patrizia De Blanck si confessa al Grande Fratello Vip: ai coinquilini della casa ha raccontato con amarezza di aver perso un bambino, che sarebbe stato il suo primo figlio.

Patrizia De Blanck è la “contessa” della tv italiana. Ultima discendente di una storica famiglia aristocratica di Venezia, il suo esordio in televisione risale al 1958, quando divenne la valletta del programma televisivo “Il Musichiere”. Nel 2020 la partecipazione alla quinta edizione del Grande Fratello Vip.

Patrizia De Blanck grande fratello
Patrizia De Blanck (screenshot Instagram)

Sebbene sia di chiare origini italiane, la De Blanck ha una storia che arriva più da lontano: lei e la sua famiglia vivevano a Cuba, fino all’anno in cui la rivoluzione di Che Guevara e Fidel Castro li costrinse all’esilio. Tornata in Italia, la prima apparizione televisiva alla fine degli anni ’50, poi una lunga assenza dai riflettori.

Nel 2002 tona a calcare i palchi televisivi su invito di Piero Chiambretti su Rai 2 e poi al fianco di Paolo Bonolis a Domenica In, su Rai 1. E non si ferma più: scopre il cinema, con il cine-panettone “Vacanze di Natale a Cortina” e il film “Parentesi Tonde” e compare anche in una puntata della serie Tv “I Cesaroni”.

È sempre a suo agio in Tv, tanto che si guadagna un posto da concorrente prima a “L’Isola dei Famosi” e poi al “Grande Fratello Vip”. Proprio nella casa più spiata dagli italiani, la confessione shock sul suo passato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> GFVip, le opinioniste della prossima edizione

Il dramma della contessa: “Ho subito il raschiamento”

Patrizia De Blanck al Grande Fratello Vip
Patrizia De Blanck (screenshot Instagram)

La drammatica storia che Patrizia De Blanck ha raccontato nella casa del GF Vip risale a moltissimi anni fa, quando la contessa era solo una ragazzina. Le telecamere hanno rubato una confessione fatta di nascosto, in cui la De Blanck stava raccontando di quando, ancora giovane, era rimasta incinta.

Un episodio poco chiaro finito nel peggiore di modi. Purtroppo, quel bambino non è mai potuto nascere perché Patrizia De Blanck fu costretta ad abortire: “Ho perso il bambino, feci una salita tutta di corsa e l’ho perso. Così ho dovuto subire il raschiamento“, ha raccontato con il cuore in gola.

Una storia dolorosa, difficile da superare, anche perché la contessa desiderava più che mai quel bambino. E la gravidanza era stata già di per se molto complicata: “Pur di tenere quel bambino avevo iniziato a fare delle punture. Sono andata avanti così per più di un anno e per via del trattamento non potevo avere il ciclo“.

La figlia Giada De Blanck

Per fortuna Patrizia De Blanck è riuscita comunque a soddisfare il suo istinto di maternità. Diversi anni dopo, all’età di 40 anni, è nata sua figlia Giada De Blanck, che oggi è attrice e personaggio pubblico.