In viaggio quasi 9 milioni di persone per il ponte del 2 giugno




Secondo Federalberghi italiani quasi 9 milioni di persone approfitteranno del ponte del 2 giugno per concedersi una breve vacanza, pernottando fuori casa almeno una notte

9 milioni di italiani in viaggio

Federalberghi rende noto che saranno quasi 9 milioni le persone che in occasione del ponte del 2 giugno si concederanno un assaggio di vacanza, dormendo fuori casa almeno una notte. La maggioranza dei viaggiatori, pari al 99,3% non uscirà dai confini nazionali.

Di questi il 69,6% rimarrà all’interno della propria Regione di residenza, il 22,3% viaggerà in qualche regione vicina, invece solamente il 5,5% opterà per un lungo viaggio.

Questo segnale indica che l’Italia sta tornando lentamente alla normalità. Gli italiani non vedevano l’ora di partire e lo dimostra anche l’indagine di Coldiretti che registra un boom di prenotazioni turistiche per il 2 giugno. Nell’isola di Capri ad esempio dovrebbero sbarcare almeno undicimila passeggeri nel corso del ponte che inizia venerdì pomeriggio.

“Per quanto si tratti di un valore inferiore rispetto agli exploit dell’era pre-Covid, in questo momento e dopo un anno come il 2020, vissuto in totale oscurità, sembra di poter gridare al miracolo“, questo il commento del presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca.

9 milioni di italiani in viaggio

Per quanto riguarda la scelta dell’alloggio, la soluzione che viene più gettonata é la casa di proprietà con il 30,3% della domanda. Dopo ci sono la casa di parenti o amici con il 25,8%, gli alberghi al 21%, i bed and breakfast all’11,7% e infine gli appartamenti in affitto che raggiungono il 3,1%.

Per i mesi estivi, gli italiani che hanno già in programma un vacanza o ci stanno pensando, sono il 54,5%. I più propensi ad organizzare una vacanza sono coloro che si sono già vaccinati, o sono in procinto di ricevere almeno la prima dose di vaccino anti Covid.

La destinazione prescelta, nel quasi 90% dei casi, é la penisola italiana. Il mare è la meta preferita con una percentuale che raggiunge il 72,7%, seguito dalla montagna all’8,4%, dalle località d’arte con al 5,2% e i laghi al 2,6%.

–> LEGGI ANCHE Lotteria dei vaccini in Usa: 22enne vince e le richieste salgono

–> LEGGI ANCHE Vaccini Covid, si accelera per tutte le fasce d’età: la data

Nei soggiorni estivi un turista su tre sceglierà l’albergo. Secondo le statistiche gli italiani stanno programmando di passare un numero di notti maggiore rispetto al 2020, passando da 9 a 10.




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE