Operazione antidroga a Londra di 5,8 milioni di euro




Un’operazione antidroga a Londra è stata portata a buon fine dagli agenti. Sono stati recuperati 5,8 milioni di euro nel quartiere di Fulham.

operazione antidroga - città di londra
Pixabay

Londra – Degli agenti sotto copertura, stavano pedinando un sospetto, durante un’operazione antidroga. Si tratta di Ruslan Shamsutdinov, 36 anni, originario dell’Ukbekistan, intento a trasportare delle pesanti valigie per poi caricarle in auto. Le borse contenevano denaro sporco che l’uomo gestiva con altri due complici: Sergejs Auzins (46 anni, russo) e Serwan Ahmadi (35 anni, iraniano).

Ma l’operazione antidroga a Londra non si ferma a questo e la polizia fa un’altra incredibile scoperta. Nel quartiere di Fulham, gli agenti di polizia impegnati nell’operazione antidroga a Londra, scoprono l’esistenza di un appartamento. Il flat che ha fato da base ai tre malviventi riciclatori di denaro sporco, era servito come nascondiglio perfetto all’azione criminale.

I militari del nucleo speciale Met, hanno trovato denaro ovunque: sotto i letti, negli armadi e in buste accatastate sul pavimento. Ecco che dopo lunghi pedinamenti, la polizia inglese è riuscita a sgominare la banda di malviventi, nonostante stesse cercando qualcos’altro…

Un’operazione antidroga nata quasi per sbaglio

Il maxi sequestro di denaro sporco a Londra, per un valore di 5,8 milioni di euro, è stato una tra le più grandi operazioni di polizia portate a termine in UK. Ma l’inizio di questa storia è veramente singolare. Come ha dichiarato il sovrintendente alle operazioni investigative, Jason Prins, la sua squadra era impegnata in un blitz alla scoperta di armi da fuoco e droghe di classe A (metadone, cocaina, ecstasy, ndr).

Il ritrovamento, invece, del denaro occultato nell’appartamento di Fulham, è avvenuto quasi per caso. Continuando con le indagini nell’operazione antidroga a Londra, sono emersi altri luoghi in cui i tre complici riciclatori, tenevano i loro milioni. Ahmadi nella vicina Pycroft Way, Auzins nel Rochester, Shamsutdinov ad Hackney: ecco gli altri tre appartamenti dove gli agenti dell’operazione antidroga a Londra, hanno ritrovato altro denaro sporco.

–> LEGGI ANCHE IN MANETTE NOTO IMPRENDITORE MILANESE, VIOLENTAVA E SEQUESTRAVA LE VITTIME 

–> LEGGI ANCHE: MANESKIN SULL’ONDA DEL SUCCESSO: RECORD IN INGHILTERRA 

Ma come si sono conclusi gli arresti? L’ukbeko Shamsutdinov è stato condannato a tre anni e nove mesi, Auzins sconterà tre anni e quattro mesi, mentre per Ahmadi la situazione è differente. Il cittadino iraniano, infatti, ha ottenuto una condanna sospesa dopo essersi dichiarato colpevole di aver occultato i propri atti criminali.




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE