Nascondeva un carico di marijuana in casa: scovato dai Carabinieri




Arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti: nascondeva un grosso quantitativo di marijuana. I dettagli

arresto sarpi
Sarpi, trovati 36kg di marijuana in casa, fonte immagine Google

Durante i controlli sul territorio di Sapri, i Carabinieri del Nucleo operativo hanno fermato, perquisito e arrestato un trentenne del posto. È successo sabato scorso, i Carabinieri avevano fermato, per un controllo volto al contrasto dei reati di larga diffusione in Sapri, un giovane di 30 anni.

Ad insospettire i militari dell’Arma sono stati proprio gli atteggiamenti del ragazzo, che è risultato fin dal primo momento agitato e nervoso. L’ispezione messa in atto dai carabinieri, inizialmente solo sulla sua persona, si è estesa anche all’autovettura che il trentenne stava guidando.

In seguito sono stati rinvenuti, nel vano portaoggetti, due tipologie di sostanze stupefacenti: marijuana (37 grammi) e hashish (0,8 grammi).

Il ritrovamento di marijuana in casa

morti bianche sul lavoro pordenone
pixabay

Successivamente i Carabinieri locali hanno deciso di proseguire i controlli anche nel domicilio del giovane. Ed è qui che avvenne la clamorosa scoperta: 12 contenitori colmi di ulteriori sostanze stupefacenti, quale marijuana. Il peso complessivo detenuto dal trentenne, tra foglie e infiorescenze, è pari a 36kg.

Il ragazzo è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida che si svolta nella mattina del primo giugno. In tale occasione il Tribunale di Lagonegro ha convalidato l’arresto e il sequestro, rimettendo in libertà il trentenne.

LEGGI ANCHE -> BAR E RISTORANTI RIACCOLGONO I CLIENTI ALL’INTERNO DEI LOCALI

LEGGI ANCHE -> DAZN: SVELATO FINALMENTE IL NUOVO PREZZO DELL’ABBONAMENTO ALLA SERIE A

Restano in sospeso ulteriori accertamenti che verranno effettuati sul grosso quantitativo di marijuana sequestrato. Nello specifico verrà verificato il livello di thc e se vi erano le dovute autorizzazioni per coltivare legalmente la sostanza.




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE