Auto incendiata con cadavere all’interno, è mistero nel torinese




E’ successo a Gassino, nel torinese. Un’auto incendiata con un cadavere carbonizzato è stata trovata dai carabinieri di Chivasso.

auto incendiata
Screenshot You Tube

Macabra scoperta quella di stamattina, giovedì 3 giugno, fatta dai carabinieri della compagnia di Chivasso.

Una Fiat Panda avvolta dalle fiamme con un cadavere carbonizzato all’interno è stata trovata questa mattina sulla collina di Gassino Torinese, a pochi metri da Strada Gassino, in località Bardassino (Torino).

Il ritrovamento è avvenuto circa verso le nove in aperta campagna dopo che il proprietario di un vigneto aveva chiamato il 112 poco dopo le sette, dicendo di aver visto del fumo provenire proprio dalla sua proprietà.

Le cause dell’incendio risultano ancora sconosciute ed è ancora da stabilire l’identità della vittima.

Secondo i primi riscontri dei militari, l’auto potrebbe essere stata data alle fiamme con della benzina.

Individuata la proprietaria della vettura che è già stata sentita dai militari; stando a quanto emerge sembra che la donna abbia prestato l’auto ad un conoscente.

All’interno del veicolo, i carabinieri hanno trovato un cadavere carbonizzato sul sedile posteriore in posizione prona, che non è stato ancora identificato.

Auto incendiata, nessuna ipotesi esclusa sul cadavere

auto incendiata
Screenshot You Tube

Il procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando, dopo il sopralluogo effettuato a Gassino, non si sente di escludere nessuna ipotesi.

Incerto ancora se si possa trattare di omicidio o suicidio, per tanto entrambe le piste risultano ancora aperte.

Incerte anche le generalità del corpo ritrovato, poichè essendo completamente carbonizzato, è impossibile al momento capire se appartiene a un uomo o a una donna.

–> LEGGI ANCHE OMICIDIO-SUICIDIO, PAESE SENZA PAROLE. E’ UNA TRAGEDIA

–> LEGGI ANCHE Tragico incidente auto-moto, impatto devastante e mezzi in fiamme

Il veicolo sarà prelevato dai vigili del fuoco, e il corpo al suo interno portato all’obitorio, per poi effettuare tutti i controlli del caso.

I carabinieri stanno effettuando i rilievi tecnici con il medico legale incaricato dalla procura.




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE