PUNIZIONE TERRIBILE PER UN BAMBINO DI 7 ANNI. PADRE ARRESTATO




Un bambino di soli sette anni è stato vittima di una violenza inaudita da parte del padre. Il genitore voleva dargli una lezione. Non ci sono parole a tanta crudeltà. 

violenza
Violenza (pixabay)

Inaudita violenza su di un bambino di soli sette anni. La vicenda che vi proponiamo oggi è avvenuta a nord del Cairo (Egitto), la storia è tanto triste quanto surreale.

La piccola vittima si chiama Muhammad ed è stato terribilmente umiliato dal padre che convinto di dargli una lezione gli ha fatto passare, consapevolmente, le pene dell’inferno.

Non è la prima volta che dal Medioriente sentiamo delle storie agghiaccianti sull’educazione di bambini e donne e purtroppo crediamo che non sarà l’ultima.

LEGATO AD UN PALO E COSPARSO DI MIELE, IL PICCOLO MUHAMMAD PUNITO IN MODO DISUMANO

bambino egiziano
Bambino torturato dal padre

Il piccolo Muhammad di soli sette anni è stato legato ad un palo, cosparso di miele e lasciato sul tetto di casa per ore, torturato da api, insetti e zanzare.

Il bambino era stato accusato di furto ed il padre senza alcuna ragione o spiegazione ha deciso di punirlo in un modo disumano. Il padre di 34 anni lo ha lasciato sofferente per svariate ore. Secondo il genitore mediante la punizione avrebbe capito la lezione. Legato con mani e piedi ad un palo il piccolo è stato punto a ripetizione da api, zanzare ed insetti vari.

-> LEGGI ANCHE NAVE AFFONDA CON TONNELLATE DI PRODOTTI CHIMICI. L’EPILOGO E’ DISASTROSO

-> LEGGI ANCHE MASCHERINA SI MASCHERINA NO. QUANDO POTREMMO DIRLE ADDIO?

A salvare il piccolo è stata la madre di 29 anni, che resasi conto dell’accaduto ha denunciato tutto alle autorità egiziane documentando la vicenda con foto annesse. Il padre è stato arrestato per maltrattamenti su minore.

Muhammad è stato medicato dai medici, diverse sono le ferite riportate a causa delle punture delle api e delle zanzare, resterà in osservazione per evitare che i pungiglioni facciano infezione.

Dopo l’arresto del marito, la moglie con i figli si sono trasferiti in un altro villaggio. La donna ha anche denunciato le numerose violenze domestiche che hanno subito negli anni da parte dell’uomo. L’uomo avrebbe picchiato ripetutamente sia lei che i bambini senza motivo e spesso li avrebbe privati di cibo ed acqua per giorni.

 

 

 

 

 




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE