Ancora morti bianche oggi in Italia: sono due le vittime




Ci sono state purtroppo altre due morti bianche oggi, stavolta in una nota azienda vitivinicola di Cossano Belbo, in provincia di Cuneo.

morti bianche azienda vitivinicola
Azienda vitivinicola (screenshot Instagram)

Sono due le vittime sul lavoro dell’ennesimo incidente avvenuto oggi in Italia, questa volta nell’azienda vitivinicola dei Fratelli Martini, in località San Bovo, a Cossano Belbo, nel cuore delle Langhe.

I due uomini lavoravano da tempo nell’azienda e per loro non c’è stato nulla da fare. Si tratta del 45enne Gerardo Lovisi e del 58enne Gianni Messa, rispettivamente di Nizza Monferrato e di Pocapaglia.

L’incidente è avvenuto durante la bonifica di una cisterna alta 10 metri, utilizzata per la fermentazione del vino. In quel momento la cisterna era vuota e per la bonifica i due uomini stavo utilizzando dell’azoto gassoso.

Intorno alle 15:40, scattato l’allarme, sono subito intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Alba e i Vigili del Fuoco di Alba e di Santo Stefano Belbo, insieme, anche, a un elisoccorso, allo Spresal dell’Asl Cn2 e al medico legale.

I Vigili del Fuoco sono scesi nella cisterna per recuperare i corpi. Lovisi e Messa erano privi di sensi quando sono stati presi e riportati fuori. I soccorritori hanno provato, per 20 minuti, a rianimare i due uomini ma gli sforzi sono risultati vani.

Le prime ricostruzioni delle due ennesime morti bianche

Secondo le prime ricostruzioni pare che fosse caduto un attrezzo nella cisterna e che, nel tentativo di recuperarlo, Lovisi sia caduto e sia successivamente morto per mancanza di ossigeno.

morti bianche azienda vitivinicola
pixabay

A nulla è servita la finestrella che era stata precedentemente aperta dall’uomo. Messa si è poi calato nella cisterna per cercare di aiutare il collega ma anche lui, non riuscendo a respirare, ha perso i sensi.

–> Leggi anche Morti Bianche, un altro grave incidente a Bergamo: morto un operaio

–> Leggi anche Covid Italia, il bollettino del 4 giugno: i dati aggiornati

Gianni Messa era, tra l’altro, ingegnere, nonché consigliere comunale, e all’interno dell’azienda ricopriva il ruolo di direttore della sicurezza.




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE