Covid Italia, il bollettino del 6 giugno: i dati aggiornati

Covid Italia, i dati aggiornati del 6 giugno: ecco il bollettino con contagi, morti e guariti delle ultime 24 ore.

Tamponi Covid
Tampone (Foto Instagram)

Dopo un lungo inverno, con l’arrivo dell’estate la situazione legata al coronavirus sta decisamente migliorando in Italia. Dopo mesi difficili, si inizia ad intravedere un barlume di speranza. La campagna vaccinale procede al meglio: gli italiani hanno voglia di uscire da questo tunnel e stanno aderendo sempre di più. Stando ai dati, il nostro Paese è al secondo posto assoluto in Europa per popolazione immunizzata contro il Covid: al primo posto c’è la Germania. Per il secondo giorno consecutivo, si registrano più di 600mila vaccinazioni.

Da diverse settimane continua la decrescita dei casi e la curva dei contagi e tra le più basse nel vecchio continente. Sta calando anche il tasso di mortalità: decisive, forse, le vaccinazioni alle categorie più a rischio. Vediamo insieme il bollettino di oggi 6 giugno: i dati aggiornati sul numero dei contagiati, sui decessi e sui guariti.

Covid Italia, il bollettino del 6 giugno: i dati aggiornati

Stando all’ultimo bollettino diramato, nelle ultime 24 ore i casi accertati sono 2.275, mentre si registrano altri 51 decessi. In risalita la percentuale di positivi: oggi è all’1,5%, ieri era all’1%.

vaccino anti-covid medico
Pixabay

Nonostante nuovi 20 ingressi in terapia intensiva, i ricoverati in T.I. sono 774 (14 in meno rispetto a ieri). Il numero di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è pari a 149.958. La Lombardia, anche oggi, è la Regione che registra il maggior incremento di positivi: altri 359 nuovi casi nel bollettino. Da domani il coprifuoco sarà alle 24, mentre nelle Regioni in zona bianca tale misura sarà abolita.

LEGGI ANCHE –> Covid Italia, il bollettino del 5 giugno: i dati aggiornati 

LEGGI ANCHE –> Covid, l’annuncio che tutti aspettavano: le novità da domani

Per quanto concerne i guariti, sono 5.321: il totale delle persone che hanno sconfitto il virus ammonta a 3.913.633. Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto, da domani, passeranno in zona bianca raggiungendo Sardegna, Friuli Venezia Giulia e Molise. Se la situazione dovesse continuare a migliorare, a metà giugno tutta l’Italia sarà nella fascia di colore in cui non sono presenti particolari restrizioni. Va ricordato, però, che persiste al momento l’obbligo di mascherina.