INIZIANO GLI ESAMI DI TERZA MEDIA IN PRESENZA, STUDENTI EMOZIONATI




Gli esami di terza media sono un passaggio importante per molti studenti. In tantissimi sono pronti a sostenere la prova. 

concorsi pubblici esami
Pixabay

Per gli studenti dell’Emilia Romagna, le Marche, il Veneto ed il Molise, iniziano oggi gli esami di terza media. Sono all’incirca 570mila gli studenti impegnati quest’anno con le prove, a differenza dello scorso anno, tutti in presenza.

In base all’autonomia degli istituti scolastici le date di inizio differiscono nei vari territori, ma gli esami si svolgeranno tutti entro il 30 giugno.

COME SI SVOLGERANNO LE TANTO TEMUTE PROVE?

Test (pixabay)
Test (pixabay)

Gli esami di terza media per alcuni ragazzi sono già cominciati mentre per altri è ancora presto, ad ogni modo tutti gli studenti italiani lo sosterranno entro il 30 giugno in presenza, a differenza dello scorso anno che a causa della pandemia da Coronavirus si sono tenuti online.

Una prova orale che parte dalla discussione di un elaborato che verte su una tematica assegnata a ciascuno studente dal Consiglio di classe. L’elaborato altro non è che un approfondimento trattato durante le ore di lezione coerente con la tematica assegnata. Questo può essere realizzato in forma classica, ovvero per iscritto, o in maniera multimediale, mediante video, power poit, o tecnico-pratica.

L’argomento abbraccia diversi argomenti previsti nel piano di studi, durante l’orale sarà valutata la padronanza della lingua italiana, le competenze matematiche e logiche, la lingua straniera e l’Educazione Civica. Il voto finale sarà espresso in decimi e sarà possibile guadagnare la lode.

-> LEGGI ANCHE MICHELE MERLO NON CE L’HA FATTA, E’ MORTO A SOLI 28 ANNI

-> LEGGI ANCHE LA GUARDIA GIURATA: “SO CHI ERA LA DONNA CON DENISE PIPITONE”

L’ammissione all’esame di terza media è stata vagliata dal Consiglio di classe, l’alunno deve aver frequentato almeno i 3/4 del monte ore annuale personalizzato, inoltre il Consiglio può tener conto di alcune esigenze/emergenze che ha vissuto l’alunno, come ad esempio assenze per positività al coronavirus.

L’ansia, la trepidazione, l’attesa, sono solo alcune delle emozioni che gli alunni stanno vivendo per questo grande passo che li condurrà verso una transizione importante, ovvero le scuole superiori. Momenti come questi sono difficili da dimenticare e faranno parte per sempre del loro percorso di vita.

 

 

 

 

 

 

 

 




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE