Portale Reclutamento pubblica amministrazione: cos’è e come funziona




Portale Reclutamento: sarà online entro l’estate per semplificare le procedure di assunzione nel pubblico impiego. Cos’è e come funziona.

portale reclutamento
Screenshot You Tube

Il Decreto reclutamento proposto dal Ministro della Funzione Pubblica Renato Brunetta, oltre a stabilire i nuovi criteri delle assunzioni nelle Pubbliche Amministrazioni, ha annunciato la nascita del portale del reclutamento PA, prevista per l’estate 2021.

Il portale reclutamento Pubblica Amministrazione è un sito web dove i cittadini potranno consultare i concorsi pubblici attivi in Italia, effettuare una ricerca delle opportunità lavorative nella PA secondo criteri geografici e candidarsi online.

Portale Reclutamento pubblica amministrazione: come registrarsi e le sezioni del portale

portale reclutamento
Screenshot You Tube

Per registrarsi al portale reclutamento PA bisognerà attendere la messa online prevista per l’estate 2021, quando il sistema sarà rilasciato. All’inizio saranno disponibili le prime funzionalità mentre entro il 2023 il rilascio di tutte le altre sezioni previste dal Dipartimento. Per accedere sarà possibile registrarsi con tre modalità: Spid, CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o CIE (Carta d’Identità Elettronica).

Per verificare i bandi disponibili ci saranno delle specifiche sezioni all’interno del portale.

La sezione dei concorsi ordinari sarà quella in cui vengono presentati i bandi il cui iter burocratico passa attraverso la pubblicazione di avvisi da parte degli enti locali, amministrazioni centrali, enti di ricerca, università, aziende sanitarie e altri enti pubblici. Sarà anche possibile candidarsi direttamente, pagando la tassa attraverso il sistema PagoPa.

La seconda sezione è dedicata ai tirocini formativi pubblici, e anche qui, si potrà presentare il proprio curriculum e la candidatura.

–> LEGGI ANCHE Kamala Harris, discorso ai migranti: ” Non venite negli Stati Uniti”

–> LEGGI ANCHE Decreto Sostegni Bis. Ecco le novità della Scuola per il 2021/2022

Un’altra sezione è dedicata alle procedure “fast track” previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che funzionano con una selezione automatica sulla base dei titoli professionali e di studio, una prova scritta per ogni profilo e poi la pubblicazione della graduatoria con successiva assunzione diretta. Anche qui si potrà inserire il proprio CV nell’apposito form e candidarsi online.

L’ultima sezione infine riguarderà le mobilità tra amministrazioni dell’Unione Europea. Infatti la Commissione Europea ha chiesto di rafforzare le capacità amministrative attraverso l’impiego del personale tra tutti gli Stati membri.




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE