Denise Pipitone, la rivelazione del veggente: “Ecco la verità”

Potenziali novità sul caso di Denise Pipitone: dopo il giallo del cellulare di Anna Corona, ora è la volta di un sensitivo tedesco. I dettagli.

denise pipitone pipitone
Screenshot da YouTube

La vicenda della sparizione di Denise Pipitone, in quel maledetto settembre del 2004, torna ogni giorno con nuovi colpi di scena. Dall’apparizione della presunta Denise russa, la ventenne Olesya, smentita poi dal test del DNA, l’eco mediatica che accompagna questo terribile giallo, continua a diffondersi in tutto il mondo. Non dimentichiamo la segnalazione della ragazza in Equador, incredibilmente somigliante alla piccola, che però non ha portato a niente di nuovo.

Ora però, dopo le numerose lettere anonime ricevute dall’Avv. Frazzitta che getterebbero nuove luci sul caso di Denise Pipitone, un uomo si è fatto avanti. Si tratta di un tedesco, un giornalista di 50 anni, che collabora da tempo ormai con le autorità europee per risolvere casi di sparizione e omicidio intricati. Stiamo parlando del sensitivo Michael Schneider e che avrebbe novità decisive sul giallo della piccola scomparsa da Mazara del Vallo.

Denise Pipitone, la verità del sensitivo: “I familiari della piccola devono trovare la pace”

La piccola Denise Pipitone manca dalle braccia della sua mamma Piera Maggio, da 17 anni. Dov’è finita questa bambina che all’epoca della sparizione aveva solo 4 anni? In tutto questo tempo, le piste del caso sono state molteplici e non hanno portato a risultati concreti. È recente la notizia di nuove analisi sul telefonino di Anna Corona che avrebbe dimostrato strani spostamenti della donna nelle ore successive al sequestro. Eppure, ancora nulla.

denise pipitone piera e denise
Screenshot da YouTube

La domanda che è da sempre nel cuore di tutti è: “Denise verrà mai ritrovata?”. Oggi, si fa avanti un uomo che avrebbe importanti dettagli sulla verità del giallo. È il sensitivo tedesco Michael Schneider, giornalista cinquantenne e figura cardine di alcune tra le più importanti indagini di sparizioni. L’uomo è stato colui il quale ha permesso, per esempio, il ritrovamento dei corpi dei coniugi Neumair, barbaramente uccisi dal figlio Benno. Impegnato anche nelle ricerche della giovane Saman Abbas, il tedesco si è espresso chiaramente sul caso Denise Pipitone.

-> LEGGI ANCHE DENISE PIPITONE, SCOPERTO IL LUOGO DOVE È STATA SEGREGATA

-> LEGGI ANCHE DENISE PIPITONE: UNA RAGAZZA RICONOSCE LA DONNA DEL VIDEO. “E’ LEI”

Il sensitivo sostiene, infatti, di non aver nessun segnale di vita dalla piccola Denise Pipitone. Secondo lui la bambina non verrà mai ritrovata ed è ora che la famiglia prenda la decisione di chiudere il caso e di ritrovare la pace. Parole che pesano come un macigno sul cuore dell’Italia intera, da anni solidale con Piera Maggio e sempre con la speranza di trovare Denise viva.