Sparatoria in strada: feriti gravi. Elisoccorso in azione

Inspiegabile fatto di sangue questa mattina in una località marittima del centro Italia. I carabinieri cercano il responsabile della sparatoria

Elisoccorso 118 (youtube)
Elisoccorso Croce Rossa Italiana (youtube)

Aggiornamento 13.50 Sale a 3 il bilancio della follia omicida: morti anche entrambi i bambini.

Tutto è avvenuto intorno alle 11 di questa mattina in una zona densamente popolata. Quella che doveva essere una domenica di sole tranquilla e spensierata, si è trasformata in un orribile bagno di sangue.

A finire sotto i colpi di un’arma da fuoco un anziano e due bambini piccoli. Sul posto sono prontamente arrivate delle ambulanze e i militari dell’Arma.

Vista la gravità della situazione, è stato necessario anche l’intervento dei paramedici in elisoccorso.

Paura e sconcerto tra i residenti che hanno assistito alla sparatoria e che hanno immediatamente contattato il numero unico d’emergenza 112.

Secondo le testimonianze raccolte, un individuo, di cui non si conoscono le generalità, avrebbe aperto il fuoco contro il gruppetto, raggiungendoli, per poi allontanarsi in tutta fretta.

Ardea: non si conoscono le cause della sparatoria

L’aggressione è avvenuta in Via degli Astri ad Ardea, una cittadina alle porte di Roma, di poco più di 40.000 abitanti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tgcom24 (@tgcom24)

Le tre vittime, un anziano e due bambini di soli 3 e 8 anni, sono stati raggiunti dai colpi mentre si trovavano in un parco pubblico. La furia scatenata, pare, da un futile litigio.

Le loro condizioni sono state ritenute subito gravi e per l’adulto purtroppo non c’è stato nulla da fare. La situazione dei piccoli, portati al Bambin Gesù e al Gemelli di Roma, è drammatica e uno dei due, da ultime fonti, risulterebbe essere gravissimo.

I carabinieri di Ardea e Pomezia arrivati sul posto hanno dato via a una battuta a tappeto della zona, al fine di rintracciare il responsabile della disgrazia.

Sull’accaduto si è espresso anche l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato: “La situazione rappresentata è gravissima e sono in costante aggiornamento con i nostri soccorritori”.

–> Leggi anche Cerca di difendere le amiche, 15enne aggredito ferocemente. Salvo per miracolo

–> Leggi anche Uccide l’ex compagna barbaramente. Paese sconvolto per l’efferato omicidio

Da ultimi aggiornamenti pare che l’individuo sia stato localizzato. Si tratterebbe di un 34enne con problemi psichici, ora barricato in un appartamento del paese. I militari intimano ai residenti di non muoversi da casa.