Uccide l’ex compagna barbaramente. Paese sconvolto per l’efferato omicidio

Ha ucciso l’ex compagna barbaramente, il paese è sconvolto per l’accaduto. Nessuno l’avrebbe mai pensato. Indagano i carabinieri. 

picchia la moglie
You Tube

Ancora violenza su una donna, questi atti rappresentano un grave ed importante problema per la sanità pubblica, oltre ad una violazione dei diritti umani.

L’atto di violenza ha effetti decisamente devastanti a lungo termine sulla vita della vittima, incidendo sulla salute fisica, mentale, sessuale e riproduttiva. Le donne si isolano, sono incapaci di condurre una vita sana e soddisfacente, si limitano nella cura della persona.

Molto spesso assistono anche i figli ad atti violenti, gli stessi possono sviluppare seri problemi comportamentali e relazionali. Inoltre è importante ricordare che la violenza di genere si ripercuote sull’intera comunità.

La Presidenza del Consiglio dei Ministri (Dipartimento per le Pari Opportunità) ha promosso un numero telefonico, il 1522, attivo h 24 dove operatrici specializzate aiutano chi è in difficoltà, sia per la violenza fisica, verbale, psicologica che stalking.

Non è normale che sia normale, uccide ex compagna di 24 anni sgozzandola

coltello
Coltello (Foto di Twighlightzone da Pixabay)

La tragedia è avvenuta a La Spezia, in base ad una prima ricostruzione l’uomo si sarebbe introdotto in casa dell’ex compagna 24enne, una villetta in via Baccanella a Castelnuovo Magra e l’avrebbe sgozzata barbaramente.

Al momento dell’omicidio la ragazza era in casa con il figlioletto di appena 2 anni ed un’amica. Tra la donna di 24 anni di origina sarde e l’uomo di 29 anni magrebino sarebbe iniziata una violenta lite, quando lui ha impugnato un coltello, l’amica ha afferrato il piccolo e si è barricata in bagno.

A questo punto l’uomo si sarebbe scagliato con l’ex compagna colpendola ferocemente con numerose coltellate e sgozzandola per finirla.

-> LEGGI ANCHE “UOMINI E DONNE”, UMILIATA E DERISA PER IL SUO PASSATO. FORSE LASCERÀ IL PROGRAMMA

-> LEGGI ANCHE MINORENNI SFRUTTATE PER MESI. IL MOTIVO È AGGHIACCIANTE

I carabinieri stanno indagando per ricostruire la vicenda e non lasciare nulla al caso, stanno interrogando anche i vicini della 24enne per capire cos’abbia spinto il 29enne ad uccidere così barbaramente la ragazza.

Il movente sarebbe una lite finita male ma è da appurare ogni sfumatura della vicenda. Dopo aver accoltellato la ragazza l’uomo è andato via. L’amica chiusa in bagno con il bambino di 2 anni ha avvertito i soccorsi, a nulla è servito il tentativo del 118 di rianimare la giovane.

Gestione cookie