I medici su Christian Eriksen: “Ecco quando potrà giocare”

Dopo il malore che ha colpito sabato il giocatore Christian Eriksen, i dottori si interrogano sulla sua nuova discesa in campo

Christian Eriksen
Il giocatore Christian Eriksen (Instagram)

Dopo il dramma vissuto a bordocampo un paio di giorni fa, i medici sportivi fanno i primi pronostici sul futuro calcistico del centrocampista danese dell’Inter. Ricordiamo brevemente quanto successo. E’ sabato 12 giugno ed è in corso la partita degli Europei Danimarca-Finlandia quando, al minuto 43 Christian Eriksen, intento a ricevere una rimessa, stramazza al suolo.

Sono attimi concitati, i compagni di gioco gli si fanno attorno e richiedono l’intervento immediato degli operatori sanitari. Il suo collega e capitano Simon Kjaer gli libera la bocca evitandogli il soffocamento. Il calciatore non si muove, i dottori sono costretti a praticargli il massaggio cardiaco per 12 lunghissimi minuti, mentre i giocatori fanno capannello attorno per garantirgli un minimo di privacy.

Poi la ripresa, Eriksen viene portato via dal campo intubato, destinazione l’ospedale Rigshospitlaet di Copenhagen, fortunatamente lì vicino. Le cause del suo arresto cardiaco rimangono ancora oscure, non si capisce cosa possa esserne stata la causa scatenante. Il 29enne non ha mai sofferto di problemi al cuore. Adesso l’atleta, dal suo letto di ospedale ringrazia tifosi e colleghi per la grande manifestazione di affetto e si dice pronto a ritornare ad allenarsi. I medici però manifestano dubbi, ecco quali.

Eriksen: non è detto torni ancora a giocare

Vincenzo Ieracitano, specialista in medicina d’urgenza, usa un cauto ottimismo, dichiarando a Repubblica che, sebbene al momento sia troppo presto per dirlo, qualora gli accertamenti fossero positivi, potrebbe seguire le orme di Casillas e tornare in campo. A pensarla come lui il professor Bruno Carù, cardiologo.

Di parere decisamente opposto invece Sanjay Sharma, specialista in cardiologia sportiva ed ex medico del giocatore al Tottenham. Ha infatti dichiarato: “Non so se giocherà mai più a calcio. Di fatto è morto, anche se per pochi minuti”. Ha inoltre aggiunto che il calciatore è a fine carriera e che in Inghilterra non gli permetterebbero assolutamente un ritorno al calcio professionistico.

–> Leggi anche Eriksen, parla il medico della nazionale Martin Boesen

–> Leggi anche Euro2020, Eriksen ed il malore improvviso in campo. Parla uno specialista, ecco il probabile motivo

A dargli manforte il collega italiano Roberto Corsetti, luminare di medicina sportiva che a Il Giornale ha chiaramente detto che “sia molto difficile e complicato che Eriksen possa tornare a giocare”.