Rapina al portavalori, auto incendiate e autostrada bloccata

Una rapina premeditata al portavalori, le forze dell’ordine sono alla ricerca dei colpevoli.

rapina portavalori
fonte immagine Pixabay

Sull’autostrada A1 Milano-Napoli, tra Modena e Bologna, c’è stato un tentativo di rapina mascherato da incidente stradale. La vicenda sarebbe accaduta all’altezza del chilometro 178 direzione Sud, in territorio Modenese, nei pressi di Castelfranco, a discapito di un mezzo portavalori.

I rapinatori hanno per prima cosa gettato dei chiodi sull’asfalto, per fermare il traffico e poi, una volta bloccato il mezzo portavalori. In seguito hanno minacciato gli automobilisti puntandoli contro delle armi e obbligati a scendere dal proprio veicolo.

Nel frattempo i ladri hanno dato fuoco ad alcune auto che si trovavano sul posto, creando un diversivo che li facilitasse nella fuga. Uno schema probabilmente già usato in altre occasioni. Per parecchio tempo, e a chilometri di distanza, si è potuta vedere una nuvola di fumo provenire dalle auto in fiamme.

Il resoconto finale della rapina

Alla fine del colpo i responsabili sono scappati senza portare con sé nulla, le forze dell’ordine si sono adoperate per cercare i colpevoli dell’incidente tra le province di Modena e Bologna.

rapina portavalori
fonte immagine Pixabay

In corso anche le operazioni di bonifica del tratto autostradale. All’arrivo dei Vigili del fuoco, che hanno provveduto a domare le fiamme provenienti dal veicolo, sono state chiuse al traffico entrambe le direzioni dell’autostrada.

Durante l’aggressione, i rapinatori hanno sparato anche dei colpi di arma da fuoco ma per fortuna nessuno è rimasto ferito. Inizialmente, in coincidenza con la segnalazione dell’incidente, era intervenuto sul posto anche l’elicottero del 118. Il mezzo si è ritirato poco dopo, quando avevano confermato l’assenza di vittime.

Subito dopo la vicenda si sono registrate delle variazioni in entrambe le direzioni dell’A1 Milano-Napoli, rispettivamente quattro chilometri di coda nella direzione di Milano e due in quella di Bologna.

-> LEGGI ANCHE TRATTAVA LA MOGLIE COME UNA SCHIAVA, VIOLENZA FISICA E PSICOLOGICA PER ANNI

-> LEGGI ANCHE 32ENNE PRENDE A SPRANGATE IL BARBIERE. NON ERA SODDISFATTO DEL TAGLIO

Restano poco chiare le dinamiche della tentata rapina e l’identità dei colpevoli, saranno ricostruite a seguito della raccolta di testimonianze provenienti sia dai vigilanti a bordo del furgone portavalori che da tutti i soggetti che si trovavano alla guida di un veicolo in quel momento.