Eriksen: il nuovo bollettino medico e la decisione dei dottori

I medici rilasciano le ultime informazioni sulle condizioni del danese Eriksen colpito da attacco cardiaco lo scorso 12 giugno. Importante decisione

Christian Eriksen (Instagram)
Christian Eriksen in campo (Instagram)

Novità per il futuro del giocatore dell’Inter e della nazionale danese Christian Eriksen.

Ricordiamo il drammatico episodio di sabato scorso, quando, al minuto 43 della partita Danimarca-Finlandia degli Europei di calcio, il centrocampista si accasciò al suolo mentre attendeva una rimessa di un compagno.

Gli operatori sanitari presenti a bordocampo intervennero subito, praticandogli per 12 minuti il massaggio cardiaco, mentre i suoi colleghi formavano un cerchio attorno a lui per tutelarne la privacy.

Fortunatamente Eriksen lasciò il campo da gioco cosciente, seppure intubato. Fu quindi portato al vicino ospedale Rigshospitalet di Copenhagen, città luogo dell’evento sportivo.

Il giocatore ci tenne, poco dopo, a rincuorare tifosi e amici sulle sue condizioni, postando un messaggio sul suo profilo Instagram con una sua foto col pollice alzato. I medici, tuttavia, hanno preferito rimanere cauti su un suo possibile ritorno in campo.

I medici danesi: Eriksen sarà operato

Ieri è stato rilasciato un comunicato congiunto dalla federazione calcistica danese e dai medici del Rigshospitalet dove il calciatore si trova tuttora in attesa di essere dimesso nella giornata di domani.


Secondo il dispaccio, dato tramite il profilo Twitter della DBU, Eriksen necessiterebbe di una operazione e avrebbe già dato il suo assenso in merito.

Come spiegato nella nota, al calciatore sarà immesso un ICD, un defibrillatore sottocute per tenere sotto controllo le aritmie cardiache.

“Questo dispositivo è necessario dopo un attacco cardiaco dovuto a disturbi nel ritmo del battito“ spiegano, aggiungendo poi che “questa strategia è stata inoltre confermata anche da specialisti nazionali ed internazionali che raccomandano tutti questo stesso trattamento”.

Non viene citata la diagnosi, anche se quasi sicuramente si tratta di miocardite. Tra un mese il danese sarà visitato di nuovo, per capire se definire la soluzione temporanea o definitiva.

Un altro calciatore professionista ha subito un intervento simile: si tratta dell’olandese Blind, che ha poi proseguito la sua carriera normalmente.

–> Leggi anche Euro2020, Eriksen ed il malore improvviso in campo. Parla uno specialista, ecco il probabile motivo

–> Leggi anche Eriksen sta meglio. Su Instagram sorride con il pollice in alto FOTO

La carriera di Eriksen e il suo futuro, però, rimangono appese a un filo: in Italia infatti non è permesso l’uso del defibrillatore cardiaco.