Ufficiale, arriva il green pass: ecco quando sarà valido

C’è l’ufficialità: arriva il green pass. L’annuncio di Palazzo Chigi che tutti attendevano, adesso è realtà. Scopriamo i dettagli. 

green pass
Covid 19 pass You Tube

Se ne stava parlando da tempo, aveva fatto discutere e creato polemiche. Oggi è arrivata l’ufficialità sul green pass: il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha infatti firmato il decreto che definisce le modalità di rilascio delle Certificazioni verdi digitali Covid – 19. 

Con la campagna di vaccinazione che sta avanzando a grandi passi nel nostro Paese, e la voglia sempre più crescente di un ritorno alla normalità, arriva la notizia che fa felici gran parte dei cittadini italiani.

Soprattutto in vista dell’arrivo della bella stagione, il desiderio di poter tornare a viaggiare e di spostarsi da un Paese all’altro è sempre in crescita. Aspirazione che alletta soprattutto i giovani, presi dalla voglia di ritornare alla normalità dopo lunghi periodi di chiusure e restrizioni.

Green Pass valido da luglio: come funzionerà? Le regole 

Con la firma del Dpcm di Mario Draghi sulle “certificazioni verdi digitali Covid-19”, è stato ufficialmente introdotto l’uso del green pass a partire dal primo luglio. Con il documento, che sarà valido in tutti i Paesi Ue, ci si potrà spostare liberamente da un Paese all’altro e all’interno dei confini nazionali.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Palazzo Chigi (@palazzo_chigi)

L’uso del green pass, inoltre, faciliterà la partecipazione ad eventi pubblici e l’accesso alle strutture sanitarie assistenziali (RSA).

Con la firma del nuovo decreto, dunque, “si realizzano le condizioni per l’operatività del Regolamento Ue sul documento, che garantirà la completa interconnessione delle certificazioni digitali tra tutti i Paesi dell’Unione”. 

–> Leggi anche Covid Italia, il bollettino di oggi 17 giugno: i dati aggiornati 

–> Leggi anche Bimbo trovato morto in casa: un sospetto nella famiglia 

Le certificazioni verdi Covid 19 saranno disponibili anche in farmacia. Oltre alla versione digitale, sarà possibile ottenere quella cartacea richiedendola anche al medico di base e al pediatra, utilizzando la tessera sanitaria.

Da oggi è operativo il sito dgc.gov.it che sarà progressivamente allineato con le nuove vaccinazioni per il rilascio delle certificazioni. L’emissione del documento avverrà dopo 15 giorni dalla somministrazione del vaccino.