Albano Carrisi sulla scomparsa della figlia Ylenia: “Non lo dirò mai”

Albano Carrisi torna a parlare della scomparsa della primogenita Ylenia Carrisi, avuta durante la storia con Romina Power.

albano carrisi
Ylenia Carrisi, screenshot You Tube

Il celebre cantante di Cellino San Marco torna a parlare della scomparsa della figlia Ylenia dopo anni di silenzio.

Era il 31 dicembre 1993 quando Ylenia Carrisi scomparve a New Orleans. A distanza di quasi ventotto anni, in molti continuano a parlare della sua morte presunta e di quello che potrebbe essere successo in quella giornata.

Tante le ipotesi che si sono susseguite nel corso degli anni, dal presunto suicidio nelle acque del Mississipi a un crudele omicidio, fino all’ ipotesi che Ylenia sia ancora viva, nascosta in un posto sperduto.

Oggi, dopo 28 anni dalla sua scomparsa, Ylenia avrebbe 50 anni, ma i genitori Albano Carrisi e Romina Power continuano a ricordarla e a parlare di lei.

Tuttavia, con il passare degli anni, le speranze di rivedere in vita la figlia, tanto da rendere ormai, purtroppo, attendibile la morte presunta datata al 6 gennaio 1994, una settimana dopo la sua scomparsa.

Albano Carrisi, la parola che non dirà mai

albano carrisi
Albano Carrisi, screenshot You Tube

In un’intervista  Albano Carrisi è tornato a parlare della figlia Ylenia e della sua scomparsa, soprattutto in merito a quello che un giornale aveva scritto, considerato falso dal cantante.

Il giornale avrebbe scritto che secondo Albano, la figlia si sarebbe suicidata.

“E’ una cosa che non dirò mai”, avrebbe detto il cantante, sottolineando come le autorità non avano ancora chiarito le cause del decesso.

–> LEGGI ANCHE I Maneskin conquistano anche il New York Times e spunta il nome del nuovo manager

–> LEGGI ANCHE Denise Pipitone, lo sfogo di Piera Maggio: “Non è bello sentirlo dire”

“Se qualcuno l’ha spinta a buttarsi nel Mississipi? Se l’hanno drogata e poi gettata nel fume? Io non lo so, non c’ero. La parola suicidio è forte e non voglio pronunciarla”.

Parole di dolore quelle di Albano, un padre che probabilmente non si rassegnerà mai a cercare la figlia scomparsa.