Rapine in banca: il trucco usato è clamoroso. Dove è accaduto

Diverse rapine in banca, tutte con lo stesso trucco. La notizia fa il giro del web. Scopriamo i dettagli. 

Rapine banca
Soldi rapina (Foto di Capri23auto da Pixabay)

Continuano a far notizia episodi di furti e rapine ad opera di malviventi creando panico e scompiglio tra la popolazione. Spesso i protagonisti della malavita riescono ad ottenere i loro obiettivi con facilità, adottando trucchi e sistemi davvero sorprendenti.

Le banche italiane investono ogni anno milioni di euro per rendere le proprie filiali sempre più sicure. Grazie all’adozione di misure di protezione più moderne ed efficaci, e attraverso la formazione dei propri dipendenti, si è riuscito a contrastare ampiamente il fenomeno criminale delle rapine in banca nell’ultimo anno.

Può accadere, però, che i malviventi riescano a scalfire i sistemi di sicurezza e mettere a segno con estrema semplicità i colpi prefissati. E’ quanto accaduto nel cuore della città di Roma, dove i rapinatori hanno ottenuto il bottino utilizzando un trucco davvero incredibile.

Arrestato il rapinatore di banche: tre colpi nel cuore della Capitale  

Aveva messo a segno tre rapine in banca in un mese, tutte utilizzando le stesse modalità: camuffato da vigilante e pistola in pugno. Così intimidiva gli impiegati allo sportello, facendosi consegnare il bottino.

E’ quanto accaduto a Roma, tra i quartieri Magliana, Marconi e Testaccio. I Carabinieri della Capitale hanno individuato ed arrestato il rapinatore dopo mesi di indagini. L’uomo, un 47enne di Fiumicino, si nascondeva in una camera d’albergo utilizzata per pianificare i suoi colpi. Qui è scattato il blitz che ha portato all’arresto del malvivente.

–> Leggi anche Denise Pipitone: clamore Quarto Grado. Piera Maggio non ci sta 

–> Leggi anche Diletta Leotta, la sua borsa spopola sul web: il prezzo è da capogiro 

Dalle ricostruzioni è emerso che il 47enne si presentava, durante tutti gli episodi, munito di tuta operativa, giubbotto multitasche e tesserino falso. Minacciando gli operatori con l’arma da fuoco, è riuscito a farsi consegnare 10.000 euro. Questo il bottino totale dei colpi messi a segno dal criminale. Sequestrata anche la pistola usata per le rapine.