Incidente tra barche, vittime due ragazzi: svolta nelle indagini

Importanti novità sull’incidente tra barche avvenuto sabato notte: si indaga sui colpevoli che hanno ucciso i due ragazzi. I dettagli.  

incidente barche
Soccorsi incidente Pixabay

Dolore e sgomento a Salò per Umberto Garzarella e Greta Nedrotti, le due vittime dell’incidente tra barche avvenuto sabato notte sul lago di Garda. Tutta la Comunità è avvolta nella disperazione ed incredulità per quanto accaduto.

I cittadini sono ancora sotto choc per la tragica vicenda. L’Amministrazione comunale ha esposto un messaggio sulla pagina Facebook in segno di cordoglio e vicinanza alle famiglie delle giovani vittime: “E’ un fatto inaudito e senza precedenti. Mai successo nulla di simile. Ci stringiamo in un forte e sincero abbraccio alle famiglie dei nostri Umberto e Greta”. 

Umberto, 37 anni, era un imprenditore e gestiva l’impresa di famiglia nel settore degli impianti termici. Greta invece, aveva 25 anni: era una studentessa universitaria e lavorava come impiegata in uno studio fiscale.

La sera di sabato avevano deciso di uscire per un giro in barca: nella notte il tragico scontro con il motoscafo, costato la vita ai due giovani. Sono ancora in corso gli accertamenti per stabilire con esattezza la dinamica dei fatti.

Ragazzi morti in barca: accusati due turisti tedeschi 

Sono stati incolpati di aver travolto ed ucciso con il loro motoscafo i due ragazzi di Salò, nella notte tra sabato e domenica. E’ questa l’accusa rivolta ai due turisti tedeschi, responsabili di aver innescato lo scontro tra le due imbarcazioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Città di Salò (@comunedisalo)

I due accusati hanno riferito di non essersi accorti di nulla, forse per via del buio. Ma tale versione non convince gli investigatori. I due tedeschi sembrano essere frequentatori abituali del lago di Garda. Il loro motoscafo è stato posto sotto sequestro.

–> Leggi anche Drammatico scontro nella notte: donna in scooter gravissima

–> Leggi anche Acqua e candeggina da una finestra: ventenne in ospedale 

Sono incriminati per duplice omicidio colposo e omissione di soccorso. Si attendono, intanto, i risultati dell’alcoltest: se dovesse risultare che i due fossero ubriachi al momento dell’incidente, la loro posizione potrebbe ulteriormente aggravarsi.

Gestione cookie