Bimbo scomparso nella notte: “Non lo abbiamo trovato nel letto”

Un bimbo è scomparso la scorsa notte dalla sua abitazione. Ore di apprensione per i genitori. Scopriamo tutti i dettagli. 

uomo coltello roma
Pixabay

Momenti di preoccupazione e sgomento per i genitori del bimbo di due anni scomparso la scorsa notte in provincia di Firenze. I familiari hanno lanciato l’allarme dopo la scoperta che il piccolo non era nel suo letto. Scattate immediatamente le ricerche che hanno visto protagonisti i Carabinieri ed i Vigili del Fuoco, ma al momento non si hanno delle notizie positive in merito al ritrovamento.

La scomparsa si è registrata in zona Mugello. Il bimbo non sarebbe stato trovato nel letto dove i genitori lo avevano lasciato qualche ora prima. Scattato l’allarme e le ricerche a Palazzuolo sul Senio, il comune fiorentino che da stamattina – martedì 22 giugno – sta vivendo un dramma.

Coinvolti nelle ricerche anche la Protezione Civile ed il Soccorso Alpino dell’area di Campanara, l’area che divide la Toscana dall’Emilia Romagna. Purtroppo al momento le ricerche sono in corso ma non ci sono aggiornamenti positivi.

Bimbo scomparso, lo sconforto dei genitori

Per le ricerche del bimbo scomparso di due anni in zona Mugello sono stato impiegati anche droni ed un elicottero delle unità cinofile. “Non lo abbiamo più trovato nel suo letto”. Queste le parole dei genitori del piccolo che abitano nel comune di Campanara, in un casolare distante dal centro abitato un paio di chilometri.

accoltellato in strada
screenshot You tube

La speranza ovviamente è quella di un rapido ritrovamento, e che tutto possa risolversi nel migliore dei modi. Vicenda che purtroppo riporta alle mente quella della piccola Denise Pipitone, che dalla sua scomparsa a Mazara del Vallo non è stata ad oggi più ritrovata.

–> Leggi anche Covid Italia, il bollettino di oggi 22 giugno: i dati aggiornati 

–> Leggi anche Ecco quando finirà il mondo, la data stimata dagli scienziati 

Continuano le ricerche senza sosta con le forze dell’ordine che stanno setacciando l’intera area ormai da ore. Con l’auspicio che si possa arrivare al più presto al ritrovamento del piccolo di 21 mesi. Che potrebbe essersi allontanato dal letto. Si prendono in considerazione al momento tutte le piste, anche se non si possono trarre delle valutazioni affrettate.