Furto Leotta: il caso arriva in tribunale. I dettagli sul processo

Dopo un anno dall’accaduto, arriva il processo per i ladri che sono entrati nell’abitazione di Diletta Leotta.

Leotta borsa
Screenshoot Instagram

Più di un anno fa, il 6 giugno 2020, alcuni ladri si erano intrufolati in casa di Diletta Leotta. L’abitazione della conduttrice, situata nel centro di Milano, è stata saccheggiata da cinque persone. Tutti i componenti della banda sono stati mandati a processo dal pm Francesca Crupi con un decreto di citazione diretta a giudizio.

Shkelzen Kastrati, 41 anni, Samuel Milenkovic, 26 anni, Luka Rajkovaca, 27 anni, Ramona Meisan, 28 anni, e Cristian Hudorovich, 24 anni sono i colpevoli del furto. I quattro uomini e la donna sono stati arrestati dalla squadra mobile di Milano solo nell’aprile del 2021 con l’accusa di furto in abitazione aggravato.

Oltre ad orologi di valore, borse, gioielli e denaro in contante, tra le varie cose, il ladri avrebbero portato via anche un bracciale del valore di 13mila euro appartenente alla conduttrice. Il totale del bottino che venne sottratto alla Leotta l’anno scorso equivale a circa 150.000 euro.

Tutta la vicenda è stata ripresa dalle telecamere esterne della videosorveglianza dello stabile in zona Porta Nuova, dove risiede la Leotta, rendendo possibile l’arresto dei responsabili del colpo. Gli uomini hanno agito nel momento in cui Diletta Leotta era fuori per una cena.

Ecco i dettagli del furto a casa Leotta

diletta leotta
fonte immagine Instagram

Due dei componenti della banda (la donna e Hudorovich) sono rimasta in strada a fare da palo ai colleghi che erano fisicamente nell’abitazione della Leotta. I due sottogruppi avrebbero comunicato per tutto il tempo del furto tramite telefoni.

I tre, prima di entrare nell’appartamento, hanno forzato una botola che si trovava all’ultimo piano. Una volta avuto l’accesso al tetto, i tre si sono calati dall’alto fino ad arrivare alla finestra della Leotta e, forzando la serratura, sono entrati all’interno della sua dimora.

Il processo per i cinque colpevoli, accusati di furto in abitazione aggravato, si aprirà il prossimo 29 ottobre. A giudicarli sarà la decima sezione penale del Tribunale, stando agli ultimi aggiornamenti gli imputati puntano sul patteggiamento.

-> LEGGI ANCHE LUTTO NEL CALCIO, UNA MORTE ASSURDA!

-> LEGGI ANCHE METEO, ALLERTA MASSIMA, CALDO AFRICANO 42°

A difendere i colpevoli saranno gli avvocati Simone Briatore, Alessia Clemente e Antonio Buondonno.