Calcio, svolta incredibile: la UEFA abolisce una regola storica

Calcio, svolta incredibile: la UEFA ha deciso di abolire per sempre una regola storica che aveva sempre indirizzato i confronti nelle manifestazioni. 

euro2020
screenshot You Tube

Il calcio è uno degli sport più seguiti al mondo. Nel vecchio continente, invece, è sicuramente lo sport più frequentato e più visto. La UEFA è una società che gestisce il calcio in Europa. Le principali manifestazioni sono tutte targate UEFA: la Champions League è sicuramente il torneo più affascinante, poi c’è l’Europa League, la nuovissima Conference League. E ancora, anche i campionati europei tra le Nazionali.

La società con sede a Nyon ha optato per una svolta incredibile: una delle regole storiche è stata completamente abolita. Già dalla prossima stagione, gli appassionati diranno addio ad una “condizione” che spesso indirizzava i doppi confronti nei maggiori campionati europei.

Svolta UEFA: abolita una regola storica

La UEFA ha deciso di abolire la regola del gol in trasferta in tutte le competizioni per club già dalla prossima stagione.

Nei prossimi tornei, nel caso in cui le squadre abbiano lo stesso numero di gol segnati nel doppio confronto, non passerà quella che realizzerà il maggior numero di reti fuori casa. L’esito della sfida verrà deciso ai supplementari. In caso di ulteriore parità, si andrà ai calci di rigore. Esempio banale: se una sfida termina 0 a 0 all’andata e 2 a 2 al ritorno, non passerà più la squadra che segna i due gol in trasferta ma si andrà ai supplementari.

–> LEGGI ANCHE CALCIOMERCATO JUVENTUS, ADDIO CRISTIANO RONALDO: POSSIBILE UN INTRECCIO CON ALTRI CLUB 

–> LEGGI ANCHE KOULIBALY CUORE D’ORO: BELLISSIMO GESTO VERSO LA SUA NAZIONE 

La regola era in vigore dal 1965. Il presidente attuale, Aleksander Ceferin, è sicuramente soddisfatto di questa decisione. “I protagonisti del mondo del calcio hanno messo in dubbio l’equità di questa regola e hanno espresso la loro preferenza affinché fosse cancellata“, ha spiegato. A questo punto, cambia anche il criterio per stabilire il passaggio del turno: se due squadre si troveranno a pari punti, non passerà quella che ha segnato più gol in trasferta ma il criterio utile sarà la differenza reti nello scontro diretto.