Notte violenta tra aggressioni e accoltellamenti: Polizia sotto pressione

Notte impegnativa per gli uomini della Polizia di Stato, su più fronti per contenere i numerosi episodi di violenza

Pattuglia della Polizia di Stato (Instagram)
Pattuglia della Polizia di Stato (Instagram)

Se non fosse che i fatti sono tutti tragicamente reali, quello di stanotte sembrerebbe quasi il set di un poliziottesco anni Settanta.

Gli agenti di Polizia sono stati messi sotto pressione questa notte, impegnati in diversi episodi avvenuti nella metropoli del nord Italia.

Il primo ha visto coinvolto un giovanissimo di appena 25 anni, aggredito e raggiunto da diverse coltellate all’addome e alla schiena verso le 4 di notte. Sul luogo della disgrazia oltre alle forze dell’ordine, sono intervenuti i paramedici del 118.

La situazione del ragazzo è stata ritenuta grave dagli operatori, che hanno predisposto per la vittima, in codice rosso, il trasporto immediato al vicino ospedale.

Milano: notte drammatica per la Polizia

Teatro di questa notte di fuoco il capoluogo lombardo e il suo hinterland. Il 25enne è stato accoltellato davanti al Politecnico cittadino, in Piazza Leonardo da Vinci e quindi portato d’urgenza alla struttura sanitaria di Città Studi.

Volanti Polizia (Youtube)
Volanti della Polizia Milano (Youtube)

Poco prima, verso le 2.20, le forze dell’ordine erano state chiamate sempre a Milano, questa volta in zona Stazione Centrale, in Piazza Duca D’Aosta. A rimanere ferito seriamente un adolescente di soli 16 anni.

Da quanto riferito dall’Azienda Regionale Emergenza Urgenza, il ragazzino sarebbe stato colpito con un‘arma contundente riportando lesioni al volto e al torace. I sanitari del 118 hanno deciso per lui un ricovero in codice giallo all’ospedale Fatebenefratelli. I poliziotti hanno aperto un’indagine per far luce su quanto accaduto.

Appena una mezz’ora prima, alle 2, gli agenti erano andati in soccorso di un 23enne colpito alle gambe con numerosi traumi.

La lunga nottata non è finita qui, impegnati sul campo anche i militari dell’Arma, costretti a intervenire sempre per degli episodi violenti nell’hinterland meneghino.

A mezzanotte, a Corimate d’Adda, un quarantenne è stato colpito da numerosi pugni e costretto al ricovero all’ospedale di Vimercate, fortunatamente in codice verde.

All’una e mezza invece, a Rozzano, i carabinieri sono stati chiamati in aiuto di un 34enne aggredito e con numerosi traumi e ferite al volto e alla schiena.

–> Leggi anche Orribile fatto di sangue nella notte: la Polizia batte a tappeto la zona

–> Leggi anche Macabro ritrovamento: barista uccisa a coltellate sul fiume

Un turno di lavoro che difficilmente i tutori dell’ordine lombardi dimenticheranno, questo appena conclusosi.