Spagna, paura per un calciatore: “Insulti e minacce alla mia famiglia”

La Spagna, dopo un pessimo inizio ad Euro 2020, è riuscita a qualificarsi per gli ottavi grazie alla vittoria sulla Slovacchia: arriva intanto lo sfogo di un calciatore. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Álvaro Morata (@alvaromorata)

La Spagna, dopo un pessimo inizio ad Euro 2020, è riuscita a vincere per 5 a 0 contro la Slovacchia e a qualificarsi per il prossimo turno come seconda. Gli uomini di Luis Enrique non hanno giocato benissimo e hanno deluso in parte le aspettative dei tifosi (la Svezia prima ha sicuramente una rosa meno blasonata).

Alcuni calciatori non stanno brillando e stanno facendo infuriare i tifosi. Come al solito, però, la situazione degenera e c’è qualcuno che sta esagerando. Pioggia di insulti e minacce per un calciatore della Spagna: la sua versione dei fatti è davvero allarmante.

 

Spagna, le parole preoccupanti di un calciatore

Nella rosa delle ‘Furie Rosse’, c’è un giocatore che sta giocando veramente male. Alvaro Morata ha il compito di guidare l’attacco della sua Nazionale: fino a questo momento -nonostante il gol segnato nell’ uno a uno alla Polonia- il bomber della Juventus ha fallito diverse occasioni importanti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Álvaro Morata (@alvaromorata)

Alvaro Morata ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha svelato un retroscena subito dopo Polonia-Spagna. L’attaccante in forza alla Juventus non sta disputando un grande Europeo e sta sbagliando anche gol semplici. Questo, tuttavia, non giustifica la follia di alcuni.

–> LEGGI ANCHE CALCIO, SVOLTA INCREDIBILE: LA UEFA ABOLISCE UNA REGOLA STORICA 

–> LEGGI ANCHE CALCIOMERCATO JUVENTUS, ADDIO CRISTIANO RONALDO: POSSIBILE UN INTRECCIO CON ALTRI CLUB 

Le parole di Morata sono davvero scioccanti. “Ho passato nove ore senza dormire dopo la partita con la Polonia. Ho ricevuto minacce e insulti alla mia famiglia”, ha spiegato il 28enne. “Speriamo che muoiano i tuoi figli”: questa è una delle minacce più pesanti che il calciatore ha ricevuto dopo il pari con Lewandowski e soci. Alvaro, alla radio spagnola, ha anche svelato che sta andando dallo psicologo della Nazionale. “Oggi augurano la morte, ma se dovesse succedere qualche tragedia dicono tutti che eri un bravo ragazzo“.