Pietro Taricone, il ricordo del “guerriero”: arriva un messaggio commovente

11 anni sono passati da quel maledetto 29 giugno in cui Pietro Taricone moriva. Lasciava una bimba di 5 anni. Oggi arriva un commovente messaggio.

Pietro Taricone taricone
Screenshot da YouTube

Un errore di calcolo nell’atterraggio. Una passione condivisa anche dalla sua compagna, Kasia Smutniak. Eppure, per Pietro Taricone non ci fu più nulla da fare quel maledetto 29 giugno del 2010. Il paracadutismo se l’è portato via, con ancora il suo sorriso contagioso sulle labbra. Lo rivelò proprio la sua compagna, accanto a lui prima del volo.

Un volo fatale per un uomo buono che sarebbe diventato un angelo. Pietro Taricone, dietro la sua aria da guaglione, nascondeva una grande sensibilità. Quella per esempio che rivolgeva al volontariato. A 11 anni dalla sua tragica morte, il suo amore, l’attrice Kasia Smutniak, lo onora nel migliore dei modi. Ecco qui i dettagli.

Pietro Taricone: a 11 dalla morte, arriva il messaggio commovente di un suo amore

Pietro Taricone era quel genere di uomo che non le manda a dire e che, dietro un’intelligente ironia, mascherava una sensibilità molto profonda. Non a caso, nella prima edizione del Grande Fratello, l’amore con la futura vincitrice, Cristina Plevani, aveva fatto sognare i fan. Di lei Taricone disse: É una delle poche bamboline incontaminate ancora in giro”, spiegando la grande stima che provava nei confronti della sportiva d’Iseo.

E ora a  dalla morte di Pietro Taricone, una donna si fa avanti per ricordarlo. Una donna che è stata un suo grande amore e che ha voluto celebrarlo in modo molto discreto. Un messaggio davvero commovente che fa sentire ancor di più la mancanza d‘O guerriero, come ormai la tv lo aveva ribattezzato. Pietro aveva combattuto per la verità e anche per le persone più in difficoltà.

Pietro Taricone kasia
Screenshot da YouTube

È Kasia Smutniak, la sua compagna e mamma della giovane Sophie, che ora ha 15 anni, a voler ricordare Pietro Taricone. Per Kasia ci sono ricordi indelebili del suo rapporto così intimo e speciale col compagno, come per esempio un viaggio in Nepal. Vent’anni fa erano partiti, zaino in spalla, percorrendo quelle terre così speciali e povere allo stesso tempo.

–> LEGGI ANCHE Caso Britney Spears, parla il fidanzato Sam Asghari

–> LEGGI ANCHE Riccardo Muti, paura per il Maestro: stanco della vita, vuole togliersi di mezzo

E Pietro si ripromise che avrebbe fatto qualcosa per quelle persone. Ecco che la Smutniak, che ha istituito una fondazione a nome del compagno, ha invitato su Instagram i suoi follower a fare una donazione. Il modo migliore e più sincero per ricordare un angelo volato via troppo presto, che nonostante la sua breve vita, aveva già fatto tanto nel campo del volontariato.