Covid Italia, il bollettino di oggi 30 giugno: i dati aggiornati

Covid Italia, il bollettino di oggi 30 giugno: i dati aggiornati dei nuovi positivi, dei morti e dei guariti. 

Covid bollettino 14 giugno pixabay

La situazione attuale legata al Covid è davvero caotica: da un lato c’è un trend (in Italia) in continua discesa, ma dall’altro c’è il grande pericolo rappresentato dalla variante delta. La variante “indiana” riesce a colpire anche le persone che hanno ricevuto due dosi di vaccino: in questi ultimi giorni sono numerose le segnalazioni di chi, nonostante sia stato immunizzato, risulta positivo al tampone.

La Delta sembra avere una maggiore trasmissibilità ma ciò non si traduce in una maggiore aggressività. Nel Regno Unito c’è stata un’impennata di casi che sta facendo tremare il mondo intero: nonostante l’aumento esponenziale di contagi, non c’è stato tuttavia un aumento di ospedalizzazioni. Tralasciando ciò, concentriamoci adesso sul bollettino di oggi 30 giugno 2021, focalizzando la nostra attenzione sul numero di nuovi contagiati, sui decessi e sui guariti.

Covid Italia, il bollettino di oggi 30 giugno 2021: i dati aggiornati

Casi Covid ancora sotto quota mille in Italia. Secondo l’ultimo bollettino diramato, i nuovi positivi sono 776 mentre il tasso di positività resta intorno allo 0,4%.

covid-19 variante delta (Pixabay)
Covid Variante Delta (Pixabay)

Le persone che hanno perso la vita tra ieri e oggi a causa del virus sono stati 24: dall’inizio dell’emergenza, 127.566 sono decedute per Covid. Cala ancora la pressione sugli ospedali: si registra un -83 per i ricoveri ordinari e un -23 per le terapie intensive (solo 4 gli ingressi giornalieri). Le Regioni che hanno registrato un maggior numero di casi tra ieri e oggi sono la Sicilia con 142, la Lombardia con 129 e la Campania con 120.

–> LEGGI ANCHE COVID, TROVATO IL VACCINO EFFICACE PER TUTTE LE VARIANTI, ANCHE DELTA

–> LEGGI ANCHE Covid 19, come prendere il sole in sicurezza dopo il vaccino

Anche nel nostro Paese cresce il timore per un probabile aumento di casi legato alla variante Delta. Secondo alcuni report, la cosiddetta variante indiana è già presente in 96 paesi. In Russia, in Australia e nel Regno Unito c’è stata una vera e propria impennata di contagi.