Laura Pausini, la carriera a rischio per la malattia: “Quattro mesi terribili”

La fantastica carriera di Laura Pausini è stata messa a forte rischio a causa di una malattia. Andiamo a scoprire di che si tratta

La cantante nata a Faenza, comune in provincia di Ravenna, ha vissuto un periodo buio caratterizzato dalla comparsa di una malattia.

 

Laura Pausini (Instagram)

Nel corso degli anni la Pausini è diventata una delle artiste più importanti del nostro Paese, merito della sua strabiliante voce. La stagione che si è appena conclusa è stata l’ennesima in cui abbiamo visto l’artista essere assoluta protagonista del panorama musicale.

Soltanto per un soffio le è sfuggito uno storico Premio Oscar per la miglior canzone. Il suo brano intitolato “Io si (seen)” infatti, è stato battuto al fotofinish dal pezzo di H.E.R. “Fight for you”.

 

Tuttavia Laura ha ricevuto comunque alcuni importanti riconoscimenti, come il Nastro d’argento, il Golden Globe e il Grammy Award.

Leggi qui -> Sabrina Ferilli, il dramma pesantissimo: l’incubo della persecuzione

Leggi qui -> Paolo Bonolis allontanato dal funerale di Gigi Proietti: esce tutta la verità dopo mesi

La malattia che ha colpito Laura Pausini

Tralasciando il capitolo legato alla sua carriera, nel 2005 la Pausini si è unita sentimentalmente ad un uomo. Quest’ultimo si chiama Paolo Carta, produttore musicale italiano, insieme al quale ha dato alla luce la sua unica figlia, Paola, nata nel febbraio del 2013.

Insieme alla sua famiglia Laura ha vissuto molte gioie, anche se non sono mancati di certo i momenti complicati. Uno di questi lo ha raccontato lei stessa durante un’intervista concessa sulle frequenze di Radio Deejay.

Una manciata di anni orsono infatti, la cantante è stata vittima di una malattia che l’ha condotta a perdere la voce per circa quattro mesi: “Questa esperienza mi ha traumatizzata. Sono stati quattro mesi terribili che mi hanno segnata”, le parole da lei rilasciate nel corso del programma radiofonico.

 

Per sua fortuna però, c’è stato un personaggio famosissimo del mondo della tv che le ha dato un grande aiuto per risolvere questo grave problema che tanto l’ha preoccupata. Stiamo parlando niente poco di meno che di Pippo Baudo.

Lo storico conduttore televisivo infatti, che l’artista considera come una sorta di “padrino”, ha portato la Pausini in Austria, dove è stata curata in un centro specializzato. Dopo l’esordio vincente a Sanremo nel 1993 dunque, quando a presentarlo era proprio Baudo, quest’ultimo si è rivelato ancora una volta decisivo per il proseguimento dell’eccezionale carriera di una delle cantanti italiane più amate in assoluto.