Ornella Vanoni, dall’Olimpo del canto alla confessione: Ho perso tutti i soldi

La straordinaria artista italiana si è raccontata in un’intervista in cui ha confessato di aver perso tutti i suoi soldi

Appena pochi giorni fa, per l’esattezza il 10 settembre, è stato presentato il docu-film che racconta la vita della Vanoni intitolato “Senza fine”, così come il brano che una delle persone più importanti della sua vita le ha dedicato.

 

Ornella Vanoni (Instagram)

La sopracitata canzone è un’opera di Gino Paoli, uno dei più grandi amori che Ornella ha vissuto nel corso della sua esistenza, come confessato dalla stessa in varie occasioni, ultima delle quali durante un’intervista concessa al Corriere della Sera: “Gino non aveva i soldi neanche per il biglietto del tram; così andavamo sempre a piedi, io gli trotterellavo dietro con i tacchi a spillo, sfinita”, le parole della cantante relative ai primi tempi della loro storia.

Anche in questo caso ha dimostrato di non avere peli sulla lingua, infatti poco dopo ha svelato che quando si è sposata con Lucio Ardenzi era ancora innamorata di Gino. Tuttavia insieme all’imprenditore e artista romano ha messo al mondo il suo unico figlio Cristiano.

Leggi qui -> Mara Venier ha un problema di salute: “Il resto della giornata a letto bloccata”| La confessione

Leggi qui -> Belen Rodriguez, l’avvenimento ha fatto a pezzi la sua vita: “…È morto d’infarto”

La situazione economica di Ornella Vanoni

Come al suo solito, quando prende parola Ornella è un fiume in piena. Tra le sue varie dichiarazioni rilasciate nella suddetta intervista c’è anche una confessione riguardante i suoi soldi.

“Hanno scritto che ho un patrimonio di 118 milioni di euro, più di Miuccia Prada. Se fosse vero non sarei qui con lei, sarei a nuotare in un’isola del Pacifico”, ha affermato la Vanoni all’indirizzo dell’intervistatore, mentre in seguito ha spiegato in maniera più approfondita la situazione.

Ornella Vanoni (Instagram)

“I soldi li ho sempre persi tutti. Un po’ perché mi fregavano: a fine tournée talora mi davano solo una parte di quel che mi spettava; sapevano che non avrei controllato”, la confessione sorprendente dell’artista nata a Milano, che poi ha ammesso che i soldi se ne sono andati via anche per solitudine.

Lei, stando al suo racconto, avrebbe buttato via molto denaro proprio perché si sentiva sola. Un esempio è quello delle diverse case comprate ed arredate, che poi per mancanza di amici e parenti che la andassero a trovare sono state rivendute anche a metà prezzo. Ad oggi ha quasi ottantasette anni (li compirà il prossimo 22 settembre) ed è ancora sulla cresta dell’onda, a testimonianza del grande affetto che il pubblico nutre nei suoi confronti, che probabilmente vale anche più del denaro stesso.