Nina Soldano, l’operazione che ha dovuto sostenere: “Una massa tumorale all’utero”

Nina Soldano si è trovata costretta a sostenere un intervento a causa di una massa tumorale all’utero. Ecco come sta oggi

Dopo aver debuttato in tv come valletta di alcune trasmissioni andate in onda verso la metà degli anni ottanta, la Soldano ha cominciato a dedicarsi alla sua carriera di attrice, grazie alla quale è riuscita ad accaparrarsi una certa notorietà.

 

Nina Soldano (Instagram)

Sicuramente l’apice della sua carriera è stato raggiunto per merito della sua partecipazione alle riprese di “Un Posto al Sole”, la soap opera più longeva in assoluto tra quelle prodotte interamente nel nostro Paese. Il primo episodio è stato trasmesso nel 1996 e da allora milioni di italiani seguono assiduamente le vicende degli abitanti del celebre “Palazzo Palladini”.

A partire dal 2003 Nina veste i panni di “Marina Giordano”, una donna senza scrupoli che per anni è stata protagonista di una storia fatta di alti e bassi con il ricco imprenditore “Roberto Ferri”, interpretato da Riccardo Polizzy Carbonelli.

Leggi qui ->  Elisabetta Canalis, la drammatica perdita del figlio: “Un dolore inspiegabile”

Leggi qui -> Riccardo Scamarcio, la malattia che l’ha distrutto: nessuno dovrebbe provare un dolore tale

La dura malattia di Nina Soldano

Diversi anni fa è arrivata una notizia che ha sconvolto la vita dell’attrice nata a Pisa. Dopo alcune visite di controllo infatti, i medici le hanno diagnosticato un cancro all’utero, come rivelato dalla stessa nel corso di un’intervista concessa al settimanale “Nuovo”.

“Il 26 marzo del 2005 mi fu asportata una massa tumorale all’utero. Mi sottoposi a una serie di accertamenti a Roma e, nel frattempo, andavo ogni giorno a Napoli per girare la soap. Sul set sorridevo a tutti, cercavo di non far trapelare il mio malessere, ma avevo una grande angoscia nel cuore per l’intervento che avrei dovuto subire entro pochi giorni”, la confessione scioccante di Nina.

Nina Soldano (Instagram)

Nonostante il grande spavento provato al tempo dall’attrice, quest’ultima al giorno d’oggi sta bene e gode di ottima salute. Ha dichiarato inoltre di sentirsi molto fortunata, a differenza di migliaia di altre persone che hanno patito sofferenze ben maggiori: “Rimasi circa tre ore sotto ai ferri. Ma mi sentivo una miracolata perché non ho avuto bisogno di fare la chemioterapia. Oggi posso tirare un sospiro di sollievo, mi sento più che mai rinata e sto bene. La salute è la cosa più importante, non ci sono soldi che tengano”, la chiosa della Soldano attraverso la quale mette il benessere fisico sopra ad ogni altra cosa nella scala delle sue priorità.