Il principe Carlo d’Inghilterra è malato: purtroppo non c’è una cura

Il principe Carlo d’Inghilterra, erede al trono britannico, è affetto da una malattia per cui non esiste una cura

La notizia della presunta malattia di Carlo non fa altro che peggiorare una situazione già complicata all’interno della Royal Family, che negli ultimi mesi ha dovuto fronteggiare una serie di critiche a causa di alcuni accadimenti che hanno seriamente minato la serenità nella casata dei Windsor.

 

Principe Carlo d’Inghilterra (Instagram)

Dopo il caso di abusi sessuali legato al fratello del Principe, il duca Andrea di York, di recente a finire al centro dell’attenzione è stato lo stesso Carlo. In realtà, per la precisione, la persona coinvolta nell’ultimo scandalo di corte è il suo braccio destro, Michael Fawcett, uomo di fiducia del figlio della Regina Elisabetta II.

Quest’ultimo infatti, è stato costretto a dimettersi dal ruolo di amministratore delegato della “Prince’s Foundation”, un’associazione educativa fondata da Carlo nel 1986. Il motivo delle sue dimissioni è strettamente collegato all’accusa di aver promesso alcune onorificenze in cambio di somme ingenti di denaro.

Leggi qui -> Kate Middleton tuona contro Harry e Meghan. A far discutere è la piccola Lilibet

Leggi qui -> Harry e Carlo pace fatta? La Royal Family tra amore ed odio

La malattia del principe Carlo d’Inghilterra

Il clamoroso scoop inerente alla malattia dell’erede al trono d’Inghilterra è esploso già da qualche mese, grazie ad un articolo della rivista “Globe”. A quanto pare, Carlo sarebbe malato di Alzheimer, una patologia per cui non esiste una cura in grado di contrastarla definitivamente.

Stando a quanto riportato dalle pagine della suddetta rivista scandalistica infatti, sarebbe stata proprio sua moglie, Camilla Parker Bowles, a far trapelare la notizia che ha fortemente scosso l’intera Royal Family. La donna avrebbe confidato ad alcune persone a lei vicine di essere preoccupata dai vuoti di memoria del principe.

Il principe Carlo e la consorte Camilla (Instagram)

Se così fosse la sua ascesa al trono sarebbe ancora più complessa, forse addirittura improbabile, date le grandi difficoltà che una malattia come l’Alzheimer comporta. Di conseguenza nemmeno la sua consorte potrebbe diventare Regina, notizia che sembra sia stata accolta con una certa gioia da parte di alcuni membri della nobile casata britannica.

Per il momento né Carlo né il suo entourage hanno deciso di rispondere in merito a queste pesanti voci, fattore che ha ulteriormente incrementato la credibilità della fonte. Probabilmente al giorno d’oggi il principe è impegnato in altre faccende, tuttavia non è da escludere che una smentita possa arrivare nel prossimo futuro.