Amadeus, la malattia che gli ha cambiato la vita: “Lungo ricovero ospedaliero”

Amadeus ha parlato a cuore aperto della malattia che gli ha stravolto completamente la vita. Vediamo il suo racconto

Uno dei conduttori più in voga, in particolar modo sulle reti Rai dove lavora ormai da diversi anni, si è reso protagonista di un lungo racconto in cui ha svelato pubblicamente la malattia di cui è stato vittima.

 

Amadeus (Instagram)

Il tutto è avvenuto molto tempo fa, per la precisione quando Amadeus era ancora un semplice bambino, ignaro del successo che avrebbe accumulato nel corso della sua brillante carriera nel mondo dello spettacolo. Al giorno d’oggi si tratta soltanto di un ricordo, tuttavia in qualche maniera la sua vita è stata profondamente segnata da quanto accaduto.

Il presentatore de “I Soliti Ignoti” ha rilasciato un’intervista sulle pagine di “Ok Salute e Benessere”, sulle quali ha parlato proprio della patologia che lo ha colpito in passato. Stando alle sue parole, egli non è mai riuscito a superare del tutto lo spavento per ciò che ha subito, ma andiamo a scoprire di che cosa si tratta.

Leggi qui -> Avete mai visto Marisa Di Martino, l’ex moglie di Amadeus? Ecco com’è diventata

Leggi qui -> Amadeus, ama un’altra donna oltre alla moglie: ecco di chi si tratta

La malattia che ha cambiato drasticamente la vita di Amadeus

All’inizio della suddetta intervista, lo showman ha ammesso di essere un uomo molto apprensivo e ansioso, tanto da definirsi praticamente un ipocondriaco. Le malattie lo terrorizzano da sempre, anche se in realtà esiste un episodio che ha fortemente contribuito ad accrescere questa sua fobia.

“Sono convinto che a rincarare la dose sia stata anche una spiacevole situazione vissuta da bambino: un lungo ricovero ospedaliero dovuto a una nefrite”, ha dichiarato il conduttore, che poi ha descritto alcuni dettagli a riguardo. All’epoca aveva appena sette anni, ma il calvario da lui affrontato è di quelli che non si dimenticano facilmente: “Di quel periodo conservo ancora un ricordo molto nitido”.

Amadeus (Instagram)

“Ricordo che, anche se poi si è concluso tutto per il meglio, nei due anni successivi ho dovuto rinunciare a correre, scatenarmi, perfino a praticare sport, come invece, a quell’età, si ama tanto fare”, le parole che il marito di Giovanna Civitillo ha scelto di utilizzare per esprimere tutte le difficoltà incontrate in quei drammatici momenti, che per fortuna sono stati superati, con lo stesso Ama che infine ha affermato che in seguito non ha mai più sofferto a causa di problemi di salute tanto gravi.