Sonia Bruganelli sul dramma della disabilità della figlia: Il dolore di una madre

La moglie di Paolo Bonolis è tornata a parlare della disabilità della figlia, esprimendo il suo giudizio a riguardo. Ecco cosa ha detto

In meno di due mesi la Bruganelli è riuscita a farsi conoscere dal pubblico italiano, grazie alla sua partecipazione alla sesta edizione del Grande Fratello Vip nei panni di opinionista. Carattere effervescente, mai una parola banale e una elevata dose di sarcasmo pungente, questi sono soltanto alcuni suoi attributi, grazie ai quali è diventata in fretta un personaggio televisivo dei più chiacchierati del momento.

 

Adriana Volpe, Alfonso Signorini e Sonia Bruganelli (Instagram)

La rivalità con Adriana Volpe, altra opinionista del reality show, ha contribuito senz’altro a far parlare di lei. Entrambe infatti, sono sempre pronte a scontrarsi su ogni situazione che si verifica all’interno della casa, mostrandosi spesso e volentieri in forte disaccordo.

Proprio nella puntata di ieri sera è andato in scena l’ultimo capitolo della saga. Mentre Sonia ha difeso a spada tratta alcune affermazioni controverse di Soleil Sorge, Adriana questa volta ha deciso di andare controcorrente, schierandosi piuttosto dalla parte di Raffaella Fico che si è sentita offesa dalle parole dell’ex corteggiatrice di Uomini e Donne.

Leggi qui -> Paolo Bonolis allontanato dal funerale di Gigi Proietti: esce tutta la verità dopo mesi

Leggi qui -> Sonia Bruganelli, rivelazione sulla malattia della figlia: “Ci sono state delle complicazioni…”

Le parole struggenti di Sonia Bruganelli

Uno degli episodi accaduti nell’ultima puntata che ha attirato l’attenzione dei telespettatori è stato il confronto tra l’opinionista romana ed una concorrente del GfVip, vale a dire Ainett Stephens, conosciuta dal pubblico italiano come la “Gatta nera”.

Quest’ultima infatti, ha parlato di suo figlio Christopher, nato nell’ottobre del 2015 grazie alla sua storia d’amore con l’imprenditore italiano Nicola Radici, con il quale è convolata a nozze sei anni fa dopo un lungo fidanzamento. Il ragazzo purtroppo, è affetto da autismo, ma la showgirl venezuelana si è dimostrata forte davanti alle difficoltà che inevitabilmente la malattia ha portato nella sua vita.

Sonia Bruganelli (Instagram)

A quel punto però, dallo studio è intervenuta la moglie di Bonolis, la quale ha voluto esprimere il suo punto di vista su un argomento così delicato: “Avrei voluto che mia figlia potesse correre, ora ha diciannove anni, sono felice per te che con la fede sei riuscita a essere forte, ma bisogna rispettare le persone che non la vedono come un dono, per me non è un dono”.

La Bruganelli, attraverso queste frasi, ha voluto sottolineare come non sia facile per tutti reagire con tanta determinazione davanti a tali avversità. Secondo lei infatti, bisogna rispettare anche i genitori che non sono riusciti ad essere così forti e che quindi si sono abbattuti, nonostante abbia fatto comunque i complimenti ad Ainett per il suo immenso coraggio.