Cristina Parodi, la devastante lotta contro il tumore: “Sconfiggere questa malattia…”

La conduttrice televisiva si è unita all’estenuante battaglia contro il tumore, dimostrando la sua sensibilità su un tema tanto importante

Cristina Parodi è una nota giornalista e presentatrice tv che si è fatta conoscere dal pubblico italiano grazie alle diverse trasmissioni da lei guidate. Nata ad Alessandria nella prima metà degli anni sessanta, da giovane è stata una giocatrice di tennis di buon livello, carriera abbandonata per dedicarsi al mondo dello spettacolo.

 

Cristina Parodi (Instagram)

Il suo esordio assoluto è avvenuto sulle frequenze di Odeon Tv, mentre nel giro di una manciata di stagioni ha debuttato sulle reti Mediaset. Inizialmente ha lavorato in un paio di trasmissioni di stampo sportivo, ma la sua consacrazione è arrivata per merito dei tanti anni nel corso dei quali è stata il mezzobusto del Telegiornale di Canale 5.

Nel 2013 è approdata per la prima volta in Rai, partecipando alle riprese di “Altrimenti ci arrabbiamo”, talent show presentato all’epoca da Milly Carlucci, all’interno del quale la Parodi ha vestito i panni della giurata.

Leggi qui -> Elisabetta Gregoraci, outfit provocante con aperture da sogno: stacco di coscia imperioso 

Leggi qui -> Alfonso Signorini, il problema fisico che avrà per sempre: Senza una cosa non può nemmeno uscire di casa

Il contributo alla causa di Cristina Parodi

Cristina ha voluto dare il suo supporto ad una causa di estrema importanza. A tal proposito, è diventata madrina di una campagna organizzata dall’Airc, la fondazione per la ricerca sul cancro.

La suddetta campagna prende il nome di “Nastro rosa”, in quanto è rivolta in particolar modo verso il tumore al seno che ogni anno colpisce migliaia di donne. Per fortuna al giorno d’oggi, soprattutto per merito della ricerca, c’è un’elevata probabilità di sopravvivenza, tuttavia si tratta di una battaglia ancora lunga ed impegnativa.

Cristina Parodi (Instagram)

“È già da diverso tempo che collaboro con AIRC. Seguo molto da vicino questo tipo di cause sociali che danno proprio un senso al mio lavoro che è quello di comunicare. Quella di AIRC è una campagna per le donne importante, bella e luminosa che sostengo da anni”, ha affermato la Parodi nel corso di una recente intervista.

Nel proseguo delle sue sacrosante parole, la conduttrice ha parlato naturalmente anche della prevenzione: “Da una parte, fare prevenzione, sottoporsi ai controlli annualmente e dall’altra sostenere la ricerca, perché è l’unico strumento che ci può permettere di sconfiggere questa malattia che purtroppo colpisce tantissime donne, nell’ultimo anno cinquantacinquemila solo in Italia”, ha chiosato la bravissima giornalista.