Festival di Sanremo, Amadeus spegne le polemiche: “Niente di personale…”

È dovuto intervenire direttamente il presentatore del Festival in prima persona per spegnere le tante polemiche generate nei giorni scorsi

Ci stiamo avvicinando sempre di più alla nuova edizione del Festival della canzone italiana, che per il terzo anno consecutivo sarà diretto da Amadeus. A differenza delle altre due volte però, in questo frangente sembra che non ci sarà il suo braccio destro, vale a dire lo showman più popolare del nostro Paese Rosario Fiorello.

 

Amadeus (Instagram)

Il cabarettista infatti, stando a quanto riportato da tantissime indiscrezioni, non dovrebbe prendere parte alla kermesse come ha invece fatto negli anni passati. Per Ama si tratta di una pessima notizia, visto che dovrà cavarsela da solo nell’organizzazione di uno spettacolo tanto importante e atteso del calibro del Festival.

Tuttavia, di recente si è parlato anche di un possibile ulteriore tentativo da parte del conduttore di Ravenna, il quale non si sarebbe arreso al forfait del suo caro amico siculo, che dal suo canto non ha proferito parola in merito.

Leggi qui -> Amadeus, ama un’altra donna oltre alla moglie: ecco di chi si tratta

Leggi qui -> Avete mai visto Marisa Di Martino, l’ex moglie di Amadeus? Ecco com’è diventata

Amadeus è stanco delle polemiche

Di fronte alle insistenti domande dei giornalisti, il marito di Giovanna Civitillo ha risposto dichiarando tutto quello che sa sull’eventuale presenza di Fiorello: “Lo scorso anno Fiorello ha fatto il suo show davanti a una platea vuota conducendo per più di cinque ore uno spettacolo, da solo e senza pubblico. Mi auguro che ci sia anche in questa edizione. Spero ci sia ma non ne abbiamo parlato, di solito ne parlo con lui venti giorni prima dell’inizio del Festival”.

Messo da parte il discorso legato al simpaticissimo showman di Catania, il presentatore e direttore artistico del Festival di Sanremo ha replicato alle critiche che sono state mosse nei suoi confronti da parte di alcuni artisti esclusi dalla gara. Oltre a Pago, che tra l’altro si è sfogato tramite i social network, anche i Jalisse non sono voluti esser da meno.

Amadeus (Instagram)

Il duo vincitore del Festival del 1997 con il brano “Fiumi di parole” infatti, ha accusato la commissione sanremese in quanto sono ben venticinque anni consecutivi che le loro canzoni vengono scartate. Proprio per questo motivo è intervenuto Amadeus, che in conferenza stampa ha affermato: “Io valuto la canzone, non la ritenevo adatta al mio Festival; niente di personale con loro, così come con gli altri 320 che non fanno parte di questo Sanremo. Auguro loro di lavorare, non di lamentarsi”.