NEWS

Published on Aprile 23rd, 2016 | by Lallo Romano

0

“Ho sbagliato, dovevo stare zitta. Alessia Marcuzzi racconta il dramma che l’ha colpita

Alessia Marcuzzi, attraverso Instagram, un paio di settimane fa aveva tuonato: “ANCHE QUANDO PILOTATE ARTICOLI CONTRO DI ME PER DARE RISALTO AD UN VOSTRO PROTETTO. ANCHE QUANDO FATE GLI INCIUCI PER DEMOLIRE LA MIA IMMAGINE, CHIEDENDO FAVORI A QUALCHE GIORNALISTA,. ANCHE QUANDO VI INCONTRO E MI SALUTATE CON GRANDE AFFETTO PIENI DI DENTI. A ME, NONOSTANTE I VOSTRI ATTACCHI MIRATI, ME PARECE TODO ESTUPENDO. PERCHE’ IO NON HO BISOGNO DI USARE QUESTI MEZZUCCI. NON HO MAI FREQUENTATO I VOSTRI SALOTTI, NON SONO MAI SCESA A COMPROMESSI CON NESSUNO. VOLO ALTO”. Al settimanale Grazia ha rivelato di vivere un dramma personale: questa vicenda la sta logorando, visto che si considera una buona conduttrice ed una brava persona: “Vuole sapere se soffro. Certo, non sono pazza. Mi fanno dispiacere. Ma le accetto come una parte della mia vita. Recentemente, in un momento di debolezza, ho scritto su Instagram un messaggio in cui denunciavo la presenza di molti commenti pilotati ad arte contro di me. Ho sbagliato: avrei dovuto tacere. Ma, ripeto, è stato un attimo di debolezza. Non sono certo le polemiche professionali a ferirmi profondamente. Soffro se non riesco a capirmi con mio figlio, se discuto con Paolo, se una persona che amo sta male. Soffro per cose serie. Il resto passa”. CONTINUA A LEGGERE

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!