Published on 24 Maggio, 2014 | by Roberto Fazio

“Negro di merda”. Anche a Coverciano Balotelli non trova pace

La madre degli imbecilli è sempre gravida e Mario Balotelli se ne sta pian piano facendo una ragione. Che questi “imbecilli” siano poi sparsi un po’ dappertutto il giovane attaccante del Milan lo ha dovuto constatare anche a Coverciano, sede del ritiro azzurro, quando durante l’allenamento è stato bersagliato da uno spiacevole “negro di merda” proveniente da alcuni ragazzi che stavano assistendo alla seduta e udibile distintamente nel video.  Non ha potuto fare a meno di sentire Balotelli che prima, confuso e sorpreso, ha guardato i compagni per poi cercare di individuare l’autore dell’ingiuria e rispondergli a dovere: questo però non è accaduto e secondo alcune fonti il giocatore avrebbe riso sull’ignobile gesto insieme al Ct e ai compagni, aggiungendo che “queste cose succedono solo a Roma e Firenze”.

Loading...

Ed è proprio questo il punto: non solo Roma e Firenze, ma anche Busto Arsizio, Milano, Verona, Bergamo e chissà quante altre città in tutta Italia in cui fra deprecabili cori e lanci di banane, il razzismo è un fenomeno tutt’atro che sopito. Da ieri poi, anche a Coverciano, la casa della Nazionale, di quell’azzurro che dovrebbe soltanto unire in un unico colore tutti gli italiani dello Stivale, ma che per la prima volta deve fare i conti con episodi di questo genere, a pochi giorni dall’inizio del Mondiale brasiliano.

Preferisce minimizzare Cesare Prandelli, contento per l’entusiasmo che ha contraddistinto tutto il resto del pubblico presente; più duro invece Abete che, rammaricato, definisce il comportamento degli ignoti ignoranti inaccettabile. Stupide minoranze, pregiudizi duri a morire, un male al momento inestinguibile, costante della nostra società.

Tags: , , , , ,


About the Author

Roberto Fazio

Fin da piccolo ho amato questa professione, perché l'informazione è l'arma più potente. Insieme al giornalismo, le mie passioni sono lo sport, la musica e la lettura



Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!