Antonino Cannavacciuolo è innamorato di un’altra: ecco chi è

Nel cuore dello chef stellato non c’è soltanto sua moglie. Andiamo a scoprire insieme di chi altro è innamorato Antonino Cannavacciuolo

La storia d’amore con la sua consorte è iniziata ormai molti anni fa. Antonino ha conosciuto Cinzia Primatesta nel 1995, periodo in cui lavorava in un ristorante di proprietà della famiglia di lei chiamato “L’approdo”.

 

Cinzia Primatesta e Antonino Cannavacciuolo (Instagram)

Un paio di anni più tardi hanno reso ufficiale il loro fidanzamento, prima di unirsi in matrimonio nel 1999. Dalla loro unione sentimentale sono poi venuti al mondo due bambini, la primogenita Elisa nel 1997 e il secondo, Andrea, nato nel 2012.

Una delle attività di maggior successo gestite dalla bellissima coppia è “Villa Crespi”, la quale grazie al loro lavoro ha ottenuto ben due stelle della guida Michelin. Successivamente Cannavacciuolo ha incrementato la sua notorietà in maniera esponenziale per via della sua presenza sempre più assidua sul piccolo schermo, dove ha partecipato alle riprese di svariati programmi a tema culinario.

Leggi qui -> Maria De Filippi, prima della tv voleva fare altro: il suo “fallimento” | Ecco di cosa si tratta

Guarda qui -> Carlo Conti tra lavoro e privato. Le confessioni lasciano a bocca aperta

Leggi qui -> Antonino Cannavacciuolo, il problema di salute che l’ha attaccato: “Vicino a un bivio”

Ecco l’altro amore di Antonino Cannavacciuolo

Proprio lo scorso 29 di agosto, quindi appena una manciata di giorni fa, il cuoco è tornato in tv per presentare “Antonino Chef Academy”, programma in onda sulle frequenze dei canali Sky a partire dalle ore 21:15 per una durata complessiva di sei settimane.

Anche durante le riprese di questa trasmissione il cuoco nato a Vico Equense mette in luce tutto il suo talento ma, al tempo stesso, soprattutto la sua passione per i fornelli. Oltre all’amore per la cucina e quello per sua moglie però, Antonino è innamorato anche di un’altra cosa.

Antonino Cannavacciuolo (Instagram)

Stiamo parlando delle macchine, come confessato dallo stesso durante un’intervista riportata sulle colonne de “Il Corriere della Sera”: “Adoro guidare e sogno le auto sportive del passato. Ho iniziato a comprare qualche modello che ha fatto la storia delle corse. Se ne trovano di incredibili a prezzi buoni”.

Come possiamo vedere anche dallo scatto, una delle vetture che gli ha fatto perdere maggiormente la testa è la Lancia Delta Integrale. Quest’auto è stata ideata per partecipare al campionato del mondo di rally, ottenendo tra l’altro ben cinque titoli iridati nel periodo che va dal 1988 fino al 1993.